Taviano – La sala di Palazzo Marchesale si è accesa di entusiasmo in occasione di “Atletica Taviano 97 – Young in Festa”: gli appassionati e le famiglie di tanti premiati hanno affollato la sala durante la ricca cerimonia di premiazione che ha suggellato un’annata colma di successi per l’associazione dilettantistica sportiva presieduta da Sergio Perchia (che è anche presidente della Fidal Lecce).

Successi condivisi con la comunità. All’evento hanno partecipato anche il Sindaco Giuseppe Tanisi e l’assessore allo Sport Serena Stefanelli. “A differenza delle passate stagioni, per quest’anno abbiamo deciso di condividere con la comunità i risultati sportivi dei nostri tesserati, nell’ambito di una manifestazione aperta al pubblico – spiega Perchia. – È stato un momento di gioia per i ragazzi e per tutti coloro che hanno preso parte a questa festa, impreziosita dalla presenza di un grande campione come il triplista Daniele Greco”.

I premiati. Durante la cerimonia sono stati premiati atleti provenienti da Taviano, Casarano, Racale e Melissano. Nella categoria Esordienti si è distinto Luca Del Rosario sui 50 metri, con il tempo di 7”7; mentre fra le ragazzine si è evidenziata la prova di Beatrice Ferrari con 8”5. Per la categoria Ragazzi Alfredo Rainò ha ottenuto un ottimo 35”5 nei 200 ostacoli, e Aurora Velcani nei 60 ostacoli ha fatto registrare un personale di 13”1. Nella categoria Cadetti il primato sociale migliorato è nel salto triplo ad opera di Giuseppe Primiceri, con metri 11,60. Infine, nella staffetta 4×50 metri degli Esordienti, il nuovo primato sociale è di 31”9, stabilito dal quartetto formato da Alessandro Casto, Luca Del Rosario, Federico Fontanella e Lorenzo Parata. Diversi anche i titoli di campioni provinciali guadagnati nel corso dell’anno, a partire dalla corsa campestre, nelle varie specialità su pista, e infine nella corsa su strada ad opera di Carlo Aleardi, Beatrice Ferrari, Federico Fontanella, Manuel Ingrosso, Christian Mastrandrea, Alessandro Metafune, Alfredo Rainò, Mattia Annarummo e Marco Ferraro.

Pubblicità

Commenta la notizia!