La pista ciclopedonale ora diventa più lunga

2656

Alliste. Una buona notizia per tutti gli affezionati frequentatori della pista ciclopedonale della marina di Alliste, soprattutto per gli abitanti stagionali e non di località Cisternella. Il 18 gennaio scorso la Provincia ha approvato il progetto preliminare per l’allungamento della famosa “passeggiata” nel tratto che va da Torre Sinfonò a Posto Rosso (località anche nota come “Cisternella”), fin quasi al confine con la marina di Ugento.

Ora partirà, come d’obbligo, un impegnativo percorso burocratico, ma il sindaco Antonio Ermenegildo Renna, che è anche consigliere provinciale,  si dice fiducioso, esprime soddisfazione per una notizia attesa e punta ancora più in alto: «Sono orgoglioso di questo risultato e di certo saranno contenti anche tutti i locali e non che hanno sempre dimostrato di apprezzare il nostro percorso, frequentandolo assiduamente in ogni stagione dell’anno».

Trecentomila euro saranno destinati dall’Ente provinciale alla realizzazione dell’intervento, ma il primo cittadino aggiunge: «Faremo di tutto perché venga approvato anche il prolungamento dell’itinerario da Capilungo fino a località Campore, dove poi andrebbe a congiungersi con il percorso di Torre Suda di Racale. Se ciò avvenisse, saremo disposti a contribuire attivamente con fondi nostri purché anche quest’altro progetto diventi realtà».

L’intera opera si colloca nell’ambito di un più ampio obiettivo, comunale  provinciale, che è quello di alleggerire il traffico sulla litoranea.

Allo stesso scopo, la Provincia ha approvato nella stessa riunione anche il progetto preliminare per la realizzazione di una rotatoria all’intersezione tra la strada provinciale Racale–Torre Suda e la strada provinciale per Alliste. L’impegno finanziario, anche in questo caso, è di 300mila euro. In totale, sono quasi cinque milioni di euro che la Provincia investirà nel settore della viabilità e dei collegamenti “nella convinzione che la sicurezza sia una priorità strategica”, come ha detto il presidente Antonio Gabellone.

    RR