La campagna elettorale. Ultimi appelli

2372

SECLI’. L’incertezza sui risultati finali non è stata mai così forte. D’altra parte la novità delle tre liste potrebbe  portare ad ogni risultato. Antonio Casarano, leader di “Al servizio di Seclì”,  si pone in continuità con l’Amministrazione uscente dove già era il vice di  Fernando Negro (che ha scelto di non ricandidarsi); con lui è presente la maggior parte della squadra uscente. I componenti di questo gruppo, pur sottolineando la loro caratteristica di lista civica, raccolgono molti dei consensi degli elettori che in elezioni politiche sono orientati verso il centrodestra.

Stessa logica, ma con un ottica orientata verso il centrosinistra, la squadra che punta sul candidato sindaco Sonia Giaffreda con “Insieme per una nuova Seclì”. Anche qui, la veste ufficiale è quella di una civica ma sarebbe altrettanto ipocrita non sottolineare l’orientamento differente di gran parte di questo gruppo. Per quanto riguarda il terzo gruppo nella competizione elettorale, “Seclì Viva”, con candidato sindaco Anacleto Epifani, la logica è quella di puntare sulla novità della giovane età e sul fatto di voler prendere le distanze dagli schieramenti storici. La campagna elettorale, finora, non ha evidenziato finora “colpi bassi”.

Casarano farà in settimana il comizio per presentare la lista e il programma e poi prevede un altro incontro di chiusura. Per lui l’importante “è incontrare personalmente i cittadini per capire le reali esigenze”. Sonia Giaffreda ha presentato il suo gruppo e il programma in un affollato comizio in piazza San Paolo sabato 10 maggio e prevede un comizio nella zona “Case nuove”, una serata culturale nel palazzo Ducale ed altri interventi in piazza San Paolo. Anacleto Epifani, dopo aver presentato il suo programma il 19 aprile, ha in programma un altro comizio, oltre a quello della serata finale, per illustrare le basi e i progetti della sua proposta di cambiamento.