La bellezza delle piccole cose: appuntamento sul mare e sotto le stelle a Torre Specchia

390

Torre Specchia (Corsano) – Appuntamento sul mare e sotto le stelle per gli amici della “Scatola di latta” che domani, giovedì 4 luglio  raggiungeranno Torre Specchia, marina di Corsano, dopo essersi incontrati intorno alle 21 al parcheggio di Santa Maura.  A sostenere l’iniziativa anche gli amici di  Edeno – culture & adventure.

Khalid Kakar e Arturo Parolini  racconteranno le loro esperienze che come al solito verranno gelosamente custodite nella “scatola di latta” che sta diventando col passare del tempo un vero e proprio archivio a disposizione di chi vuole conoscere e capire il Salento, quello più nascosto e originale che non trova spazio sui  comuni canali  di comunicazione.

L’ingegnere, un passato di guerra  in Afghanistan, nel 2010 è arrivato in Italia e si è stabilito nel Sud Salento. Ha scritto “Ho imparato dalle formiche. Il sogno di pace di un afghano in Italia”, pubblicato da Edizioni Esperidi e curato da Ilaria Lia (di Presicce Acquarica).  Il titolo fa riferimento ad una storia che il padre gli raccontava sulla tenacia della formica che, più volte ostacolata nel suo obiettivo di portare un seme nel fomicaio, non si dà per vinta e non si dà pace finché non porta a termine il suo compito.

Pubblicità

Arturo Parolini è un antropologo, presidente della Ong Ricerca e cooperazione, ha girato il mondo e negli ultimi anni si divide fra Salento, Roma e in altri Paesi.

 

 

 

 

Le piccole cose  e gli eroismi quotidiani ancora al centro delle escursioni della “Scatola di latta”: «Dal 2014 – dice Gianluca Palma, coordinatore e anima dell’associazione  –  siamo sempre più convinti che la bellezza e la ricchezza risiedono  nelle piccole cose, nel brillio d’occhi della gente “comune”, nelle pieghe delle mani artigiane, dei pescatori e dei contadini, nei sorrisi degli anziani e dei bambini, nei versi inediti dei poeti di periferia e nei suoni e memorie dei luoghi “semplici e fuori commercio”».

Non occorre prenotare, come al solito il passaparola si diffonde attraverso le maglie della Rete. In margine le solite racccomandazioni: ognuno potrà portare “poesia e leccornie” da condividere durante la serata; è possibile, comunque,  prenotare un “panino/frisella con vino” al numero 3289389480.

Portare libri e strumenti musicali. Si rinnova l’invito ai partecipanti a contribuire attivamente alla Scatola di latta e ai suoi progetti (rassegne civiculturali, archivio di memoria ed innovazione, libreria della Scatola, pubblicazioni, ecc) donando libri, cd, 33/44 giri, letterine, cartoline, pensieri, segnalando persone e luoghi preziosi da conoscere e custodire.

(nelle foto dall’alto Parolini e Kakar)

 

Pubblicità