Jazz di qualità pensando alla tutela del paesaggio con gli “Amici della musica”. Ecco il nuovo direttivo dell’associazione di Presicce-Acquarica

Tre serate per l'“Hypogeum jazz festival” con la direzione artistica affidata al maestro Fulvio Palese

646

Presicce – Acquarica – La buona musica negli angoli più belli di Presicce con un tema di portata mondiale: il paesaggio, bene da tutelare. Per il quarto anno consecutivo l’associazione “Amici della musica Presicce-Acquarica” presenta “Hypogeum jazz festival” la rassegna che si sviluppa in tre serate con la direzione affidata sempre al maestro Fulvio Palese (di Racale) ed il patrocinio del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.

Per volere degli organizzatori e come stimolo alla sensibilizzazione sociale, la rassegna è dedicata al paesaggio, “elemento distintivo del Salento, martoriato da malattie ed incuria, bene prezioso da tutelare”. L’inizio dei concerti è alle ore 21.30 (informazioni ai numeri  334/6883343 – 338/9733934).

La scelta del programma è, come sempre, incentrata su grandi nomi del jazz pugliese che ormai fanno parte del panorama nazionale ed internazionale. Primo appuntamento, giovedì 25 luglio, con il concerto del quartetto di Serena Spedicato (voce) e Nicola Andrioli (pianoforte) con Kalevi Louhivuori (tromba) e Michele Rabbia (percussioni) nell’atrio “San Giovanni Battista” (Casa comunale-Presicce) in un concerto dal titolo “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian”, dall’omonimo cd uscito il 20 luglio scorso per l’etichetta Dodicilune (che ha fattivamente collaborato alla realizzazione di questo concerto).

Pubblicità

Il secondo appuntamento è per venerdì 2 agosto nel chiostro “Madonna degli Angeli” con il Gypsy jazz trio composto da Salvatore Russo (chitarra solista), Tony Miolla (chitarra ritmica) e Camillo Pace (contrabbasso). La loro esibizione sarà un omaggio alle musiche della tradizione gitana.

Ultimo concerto venerdì 9 agosto sui Giardini pensili di palazzo Ducale con il Cercle Magique trio di Nando Di Modugno (chitarra), Viz Maurogiovanni (basso) e Gianlivio Liberti (percussioni). Alla fine dei concerti i partecipanti potranno degustare i prodotti enogastronomici offerti da aziende locali.

Per quanto riguarda l’associazione “Amici della musica”, che sarà impegnata con l’Orkestrina a Casa Turrita, ancora una volta per “Presicce in mostra”, è proprio di questi giorni il rinnovo delle cariche del direttivo. Ecco i nomi, tra conferme e nuove entrate: direttore rassegna Jazz, Romeo Corchia (presidente); direttore artistico, Maurizio Frivoli (vice presidente); tesoriere Tiziana Pattocchio; cassiere, Patrizia Cazzato; responsabile segreteria, Paola Errico; responsabile comunicazione, Donato Ratano; responsabile sede e strumentazione, Marcello Negro; segretaria, Viviana Cazzato; applicata segreteria, Chiara De Paolis; applicata segreteria, Barbara Carlucci.
Pubblicità