Innovazione digitale: nove studenti del “Salvemini” di Alessano protagonisti con il progetto “EcoBox” presentato a Londra

826
Chiara Vantaggiato
Chiara Vantaggiato

Alessano – Nove ragazzi dell’istituto superiore “G. Salvemini” di Alessano rappresentano l’Italia al concorso per l’innovazione digitale “Bny mellon digital innovation Award” la cui fase finale è in programma a Londra.

Si tratta di Luigi Nuccio, Simone Martella, Rocco Martella, Cristiano Martella, Vito Cucinelli, Sakar Stefanazzi, Antonio Capece, Alessandro Iacobelli e Alessio Ianni, tutti tra i 17 e i 18 anni. La loro startup per il progetto “EcoBox” è stata scelta, nella competizione internazionale ad eliminazione diretta, tra le sette migliori del mondo. 

Il progetto

«Il progetto “EcoBox” – affermano – nasce con lo scopo di salvaguardare il futuro del pianeta con nuove tecnologie all’avanguardia in materia ambientale. È in pratica un contenitore di rifiuti, dotato di intelligenza artificiale, in grado di riconoscere lo scarto cestinato dal consumatore tramite piccoli sensori posti nella parte inferiore del coperchio. I servizi che offre Ecobox sono due: differenziare l’immondizia automaticamente e monitorare l’andamento della raccolta settimanale».

I ragazzi impegnati nel progetto ringraziano la dirigente Chiara Florinda Vantaggiato e il prof. Salvatore Mancarella che li hanno seguiti “passo passo” nello sviluppo della loro idea progettuale.