Indennizzi per danni da Xylella negli anni 2018-19: si possono presentare le domande. Scadenza: 13 gennaio prossimo

2465

Gallipoli – Aperti i termini entro cui poter richiedere gli indennizzi previsti per gli attacchi della Xylella fastidiosa al patrimonio agricolo pugliese, in particolare al settore olivicolo nel biennio 2018-19. Da oggi e fino al 13 gennaio prossimo si potranno presentare le domande.

Proprio in questi giorni il direttore generale dell’Arif Francesco Ferraro (di Presicce Acquarica) ha completato le procedure per i rimborsi relativi al biennio precedente assegnando le somme ai Comuni interessati per un importo complessivo di oltre 35 milioni.

Nei giorni i fondi relativi agli anni 16-17

Il Dipartimento Agricoltura della Regione Puglia comunica adesso che, a seguito dell’adozione dei decreti ministeriali di calamità dello scorso 30 novembre, i produttori delle aree danneggiate da Xylella fastidiosa possono richiedere ulteriori indennizzi per la perdita di produzione olivicola nelle annualità 2018 e 2019.

La misura sarà gestita da Arif Puglia sul cui sito, www.arifpuglia.it, è possibile prendere visione degli avvisi pubblici di riferimento. Gli aiuti saranno concessi come contributi in conto capitale fino all’80 per cento del danno accertato. Si precisa, comunque, che ciascuna azienda può beneficiare dell’aiuto per un periodo non superiore a tre annualità.

Le procedure

Le domande devono essere compilate, stampate e rilasciate utilizzando le funzionalità disponibili nel portale regionale Eip all’indirizzo www.pma.regione.puglia.it direttamente dal richiedente o, in alternativa, con l’assistenza di un libero professionista o di un Centro di assistenza agricola opportunamente accreditati.

Per la presentazione delle domande di aiuto il portale regionale Eip sarà operativo dal 16 dicembre, oggi, sino alle ore 12 del 13 gennaio prossimo.