In 250 di corsa a Leuca per la “Urban trail”, tra calette e scalinata monumentale

767

Santa Maria di Leuca (Castrignano del Capo) – Circa 250 podisti hanno preso parte  alla terza edizione della “Urban Trail”, la gara a cronometro organizzata ieri a Leuca dalla Asd Atletica Capo di Leuca (presidente Gianluca Scarcia di Ugento). La competizione vinta da Pasquale Selvarolo della Atletica Casone Noceto, si è svolta nell’ambito di un tracciato di sette chilometri (notevole il dislivello complessivo) con partenza da piazzetta Marinai d’Italia ed arrivo in piazzetta del Pontile, sul lungomare Colombo. Il percorso è stato caratterizzato dal percorso misto di asfalto, sterrato, scale e sentieri, con la caratteristica scalinata monumentale affrontata sia in salita che in discesa.

Nel corso della gara indetta dalla Fidal, valida quale seconda prova del circuito “Salento gold”, si sono distinti i salentini Biagio Riso della Podistica Magliese e Donato Chiarello della As Atletica Tricase, che hanno ottenuto, rispettivamente, il secondo e il terzo posto  con i tempi di 26:34 e di 27:10.

Marta Alò si impone tra le donne

Tra le donne si è imposta Marta Alò, di Grottaglie ma tesserata per la società organizzatrice, che ha fatto registrare il tempo di 32:45. Ad appena un secondo di ritardo, ottimo secondo posto per Paola Bernardo dell’Atletica Amatori Corigliano. La terza piazza è stata conquistata da Rosa Rella della Asd Nest. Quarta Pamela Greco (di Casarano), seguita da Stefania Zilli e Piera Pastore.

«La tipologia di gara è molto piaciuta agli atleti. Per via delle disposizioni governative e federali, infatti, si è trattato di una sfida a cronometro con gli atleti distanziati l’un l’altro di 10”», fanno sapere gli organizzatori. Tra gli iscritti anche l’assessore allo sport del Comune di Castrignano Roberto Calabrese il quale però all’ultimo momento ha deciso di vivere la gara stando sul percorso e vedere sfrecciare i 250 iscritti sullo spettacolare percorso di Leuca. Molto apprezzati dagli atleti i passaggi sulle scale del Santuario, nei sentieri della Via Crucis, sul lungomare passando da una piccola spiaggia di sabbia, passando da punta ristola percorrendo un lungo tratto di scogliera sfiorando il mare.

Un’edizione di successo

«La Urban trail Leuca – continuano i promotori – ha rappresentato per il comune di Castrignano un’altra occasione per far conoscere il territorio. Molti atleti, infatti, hanno soggiornato e aderito a escursioni in barca proposte dagli organizzatori».

Le premiazioni si sono svolte in zona Punta Ristola dove, sempre per via delle nuove disposizioni, sono stati premiati i primi 10 uomini e le prime 6 donne. Tra gli uomini, dietro ai primi tre in ordine Giacomo Colona, Luigi Donadeo Luigi, Francesco De Masi, Angelo  Schiavano, Redouane Marsali (Podistica Alba Taurisano), Roberto Gerardi e Francesco De Pascalis.