Il settore matrimoni ed eventi organizza i suoi Stati generali per confrontarsi sulla crisi. Fra gli organizzatori il melissanese Alberto Caputo

1006
Alberto Caputo

Lecce – Malgrado le difficoltà causate dal Coronavirus, gli operatori del settore matrimoni ed eventi privati non si sono scoraggiati e in questi delicati mesi hanno lavorato – anche con sigle nazionali – per avere l’attenzione delle istituzioni. Da queste interlocuzioni nascono gli Stati generali, un’intera giornata in programma mercoledì 7 aprile: l’obiettivo è portare l’attenzione su questo settore, con gli aiuti alle imprese e i protocolli per la riapertura.

Tra i promotori dell’iniziativa c’è il salentino Alberto Caputo (di Melissano). “Gli operatori del nostro settore – commenta Caputo, presidente dell’associazione Fotografi professionisti Salento – sono fermi per decreto da oltre un anno. Il risultato è un crollo del fatturato di circa il 90% a cui hanno fatto da contraltare pochi o nulli ristori. Dopo estenuanti incontri e un lavoro certosino di mesi – ricorda Caputo – siamo riusciti a farci ascoltare dal Governo e adesso è il momento di mettere nero su bianco richieste e proposte per aiutare le nostre imprese e creare le condizioni per la ripartenza”.

Il programma

Mercoledì 7 ci sarà spazio per snocciolare dati nazionali e internazionali a supporto del comparto e illustrare i progetti innovativi di rilancio e valorizzazione della categoria. Dal palco del teatro Garbatella di Roma, i rappresentanti delle 16 associazioni di categoria organizzatrici dell’evento incontreranno diversi esponenti politici (di Governo, Parlamento e Regioni).

Matrimonio in chiesa (foto d’archvio)

La giornata si dividerà in due sessioni e otto panel. Nella sessione mattutina, moderata da Claudio Velardi, sono previsti tre panel dedicati alla ripartenza e intervallati dall’intervento del ministro per gli Affari regionali Mariastella Gelmini. Nella seconda parte sono in programma tavole rotonde su progetti specifici, dalla creazione di una task force parlamentare dedicata alla tutela e al rilancio del settore, all’imprenditoria femminile e all’emergenza occupazionale (ospite la sottosegretaria al ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Tiziana Nisini). Si parlerà anche di riconoscimento del brand “matrimonio italiano”. A seguire l’intervento del sottosegretario al ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, Gianmarco Centinaio.

Il settore matrimoni ed eventi privati rappresenta una filiera che conta oltre 50mila operatori economici e produce un giro d’affari superiore ai 60 miliardi di euro. Per seguire la diretta degli Stati generali basta registrarsi al link qui: https://statigeneralieventi.virtualtheatre.it/