Il regista gallipolino Cosimo Scialpi cura le riprese del mondiale di corsa in montagna a Gagliano del Capo

1239
Cosimo Scialpi
Cosimo Scialpi

Gallipoli – È il giovane regista gallipolino Cosimo Scialpi a curare la regia del “World Mountain Running”, il 19esimo Mondiale di corsa in montagna in programma al Ciolo di Gagliano del Capo: la gara, che dopo l’inaugurazione di venerdì 27 entrerà nel vivo sabato 28 e domenica 29 settembre, andrà in onda su diverse reti televisive.

In corsa con vista mare

La competizione, organizzata dall’Atletica di Capo di Leuca presieduta dall’ugentino Luca Scarcia, in collaborazione con Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) e Wmra (World mountain running association), avrà una location d’eccezione: non le montagne delle Alpi ma le coste salentine.

Il percorso sarà dunque diverso dal solito “sali e scendi” di montagna, snodandosi invece su un tracciato lungo la costa rocciosa da 6,5 a 10,9 km. A contendersi il titolo del più veloce ci saranno oltre mille atleti provenienti anche da Nuova Zelanda, Giappone, Antigua e Australia.

Pubblicità

L’emozione di Scialpi

“Sono molto felice e sorpreso che il mio coordinatore televisivo abbia deciso di farmi firmare la regia di quest’evento così importante – afferma Scialpi. – Ho provato una forte emozione appena l’ho saputo. Adesso mi impegnerò al massimo per fare del mio meglio. Già l’emozione che regala il lavoro televisivo è qualcosa di straordinario, ma in quest’occasione, con l’adrenalina del live, sarà qualcosa di unico”.

Pubblicità