Il “muro” della Volley Tuglie, tra promesse e playoff

1506
Antonella Zugari e Oliviero Calò (in alto a sinistra) tra i giovani
Antonella Zugari e Oliviero Calò (in alto a sinistra) tra i giovani

TUGLIE. Far socializzare i ragazzi attraverso la passione per la pallavolo. È questo l’obiettivo principale della Talion Volley Tuglie, società presieduta da Silvia Romano, che dal 2009 ha centrato la sua attenzione verso i giovani. Dopo un’esperienza in B, la dirigenza ha infatti deciso di iniziare un nuovo cammino, ripartendo da zero e concentrando la propria attenzione solo sul settore giovanile, sul quale poi è stata anche inserita nuovamente la prima squadra, allenata attualmente da Vincenzo Barone (il preparatore è Giuseppe Ria), che ha centrato il salto dalla serie D alla C, campionato dove milita in questa stagione. Anche quest’anno compare lo slogan “Facciamo muro alla violenza” che, oltre ad esser presente sulle maglie di tutte le squadre, ha come obiettivo quello di sensibilizzare sul tema della violenza sulle donne.

«La novità di questa stagione è stata l’esordio, per la prima volta a Tuglie, dell’under 14 maschile con il team guidato da Oliviero Calò», afferma il direttore sportivo Pierluigi Ria. Della società fanno parte anche Antonella Zugari, che segue le under 16, under 14 ed under 13 e il minivolley, il vice presidente Rocco Palumbo, i dirigenti Elisabetta Cataldi, Gianni Pastore, Fernando Stamerra, Antonio Pagliara e Luigi Mighali. Intanto la squadra femminile di serie C, ora quinta in classifica, punta dritto verso i playoff promozione: le ultime due gare delle stagione regolare vedranno impegnate le ragazze ad Oria il primo maggio e in casa con il Tricase l’8 maggio.