Il “Gallipoli tour” mondiale sbarca a Gallipoli, la città che ha ispirato la band dei Beirut. Concerto il 21 agosto con una mano ai bambini rifugiati

1773
I Beirut durante uno dei loro live

Gallipoli – “Gallipoli in tour” sbarca a Gallipoli. Lo annunciano i curatori del Sud Est Indipendente Festival, che porta la firma di CoolClub.it e del suo patron Pierpaolo Lala. La band di Santa Fe’ (Stati Uniti), che ha dedicato l’intero ultimo album a Gallipoli e che ha cominciato il giro dei concerti il 16 febbraio per concluderlo a fine agosto, si esibirà il 21 agosto nell’area Bleu Salento, lungomare Marconi nei pressi della Capitaneria di porto.

Zac Condon ed il suo gruppo stanno portando in giro per il mondo, letteralmente, non solo il nome della città jonica ma anche le ragioni di un incontro talmente suggestivo ed affascinate – un paio di estati fa durante una processione in centro storico – da lasciare il segno nella musica molto evocativa e particolare della band.

Recita una strofa del brano “Gallipoli”: “Raccontiamo storie per farne parte/o per essere risparmiati al dispiacere/Sei così bella da ammirare/cosa resterà quanto tene andrai?/.

Pubblicità

Le prime date hanno riguardato concerti negli Stati Uniti e in Canada, oltre a presentazioni nei principali talk show americani, da Montreal a Brooklyn, da Toronto a Chicago, da Vancouver a San Diego e Los Angeles. Poi il 30 marzo hanno dato inizio al tour europeo, con prima Tappa Berlino, come riportato in uno dei numerosi articoli pubblicati da piazzasalento.it.

In un primo momento i concerti avevano un calendario che si concludeva il 30 agosto a Salisbury, in Inghilterra. Fino a pochi giorni fa si contavano quindi 30 concerti. Adesso in base ad un nuovo calendario pubblicato da Rock Roll, le performances sono diventate un centinaio con, ultima data l’1 dicembre.

La stessa data italiana – il 18 aprile all’Alcatraz di Milano – è diventata adesso una delle quattro: oltre al capoluogo lombardo, il gruppo suonerà il 20 agosto a Verona, il 21 a Gallipoli e quindi a Torino.

La tredicesima edizione del Sud Est Indipendente Festival, con la direzione artistica di Cesare Liaci, ha il sostegno del Ministero dei beni culturali, della Regione Puglia e la collaborazione del Comune di Corigliano d’Otranto, Indie Pride, CoreACore, Radio Wau. Le prevendite sono disponibili su #vivaticket), in collaborazione con Locus Festival, Comune di Gallipoli e Castello di Gallipoli.

“Gallipoli”, scritto e registrato tra New York, Berlino e Guagnano, è stato pubblicato per 4AD l’1 febbraio scorso. Le visualizzazioni su Youtube hanno superato il milione e mezzo. Incalcolabile il ritorno pubblicitario per la città e l’intero zona

Pro bambini rifugiati Il costo del biglietto del concerto, grazie alla collaborazione con Plus 1, comprende 1 euro che sarà donato a HangarMusik e al loro programma di educazione musicale per i bambini rifugiati.

(Nel pezzo i recenti video registrati a Manchester e Parigi)

Pubblicità