Il Gal finanzia il settore pesca: in arrivo fondi per 1 milione di euro

1814

Gallipoli – Dal Gal (Gruppo di azione locale) Terra d’Arneo in arrivo finanziamenti per oltre un milione di euro a sostegno del settore pesca: a beneficiarne saranno enti locali e imprenditori ittici organizzati in micro, piccole, medie imprese o cooperative con sede nei Comuni che fanno parte del territorio del Gal (e cioè Gallipoli, Galatone, Nardò e Porto Cesareo).

Quali gli interventi finanziati. I contributi – che sono erogati nell’ambito del Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) – potranno essere richiesti dai Comuni per riqualificare il territorio e attivare servizi che aumentino la competitività del settore pesca. Per i privati, invece, il finanziamento prevede il sostegno ad attività di diversificazione, valorizzazione, commercializzazione e promozione dei prodotti del mare; vendita diretta; piccola trasformazione; servizi di gastronomia e degustazione dei prodotti ittici integrati con i prodotti tipici della terra; servizi ambientali e educativi connessi al settore della pesca. I fondi potranno essere utilizzati per interventi strutturali, acquisto di attrezzature, macchinari, vetrine, impianti, piani di comunicazione e spese generali. “Ci aspettiamo un vivo interesse da parte dei nostri imprenditori ittici”, commenta il presidente del Gal, Cosimo Durante.

Entità del finanziamento. Il contributo massimo che è possibile richiedere ammonta a 150mila euro, e copre fino al 50% delle spese sostenute. La cifra verrà erogata con un anticipo del 50%, successivi acconti fino al 90% del totale e saldo a conclusione del progetto.

Scadenze. Il bando è in via di pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia (Burp) e sarà poi scaricabile dal sito del Gal Terra d’Arneo, nella sezione “Bandi e avvisi”: a partire dalla sua pubblicazione sul Burp, ci sono 60 giorni di tempo per presentare le domande. Presso la sede del Gal a Veglie (in via Mameli 9) è inoltre attivo uno sportello dove, previo appuntamento, si possono richiedere informazioni sul bando.

Cosimo Durante

In cantiere anche progetti per altri settori: “Resta fermo il nostro impegno a integrare l’offerta dell’entroterra con quella costiera – spiega Durante – attivando a breve altri bandi a favore delle imprese rurali e azioni di sistema coordinate dallo stesso Gal per una crescita equilibrata di tutto il comprensorio”.