Il “Festival delle arti digitali” illumina anche Castro, Tricase e Taviano

2625

Festival delle arti digitali Castro – Sarà un Salento che brilla, quello illuminato dalla prima edizione di “@t fest”, il Festival delle arti digitali in programma dal 24 al 29 giugno con un ricco calendario di workshop, incontri, tavole rotonde, momenti di festa e installazioni disseminate negli spazi urbani. Castro, Corigliano d’Otranto, Lecce, Tricase e Taviano sono le location degli appuntamenti.

L’arte della luce fra tradizione e tecnologia farà da filo conduttore al festival, organizzato dalla cooperativa pugliese “Arte amica” in collaborazione con diversi partner pubblici e privati. L’evento, finanziato nell’ambito del Programma straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo della Regione Puglia vedrà la partecipazione di numerosi artisti, creativi e artigiani provenienti da tutta Italia e anche dall’Europa.

I workshop permetteranno di approfondire e sperimentare tecniche nel campo del light design e del video mapping. Quattro in particolare i laboratori: lighting design per la realizzazione di corpi illuminanti in materiale naturale locale (dal 24 al 27 giugno al Castello aragonese di Castro), a cura di Paolo Rota; sculture luminose, per la realizzazione di un’opera ispirata alla tradizione delle luminarie (dal 24 al 28 giugno presso la sede di MarianoLight a Corigliano d’Otranto/Lecce), a cura di MarianoLight, Studio Sciolto e Arte Amica; videomapping architetturale, per la realizzazione di un video mapping (dal 24 al 27 giugno presso il Palazzo del Principe, a Tricase), a cura di Delta Process; innovazione digitale e Big Data (27-29 giugno, presso “Casa Tu Martinu” a Taviano), a cura dell’Univesità di Foggia. Per info: infoworkshop@atfest.it – 329.0134648 – 388.7618961.

Pubblicità

Le serate centrali del festival a Castro: qui, venerdì 28 e sabato 29 giugno (dalle ore 21), il borgo medievale si accende di installazioni luminose e musica. Venerdì, sulla terrazza del castello, spazio anche ad aperitivi e dj set, con la direzione artistica di Silvia Garzia e le selezioni musicali di Lucia Manca, Giorgio Tuma, Sonda. Festa finale in terrazza anche sabato, con i dj Beat Soup, Marcello Napoletano e Lemi Shoya.

Dibattiti e tavole rotonde sabato 29, ancora a Castro. Il primo appuntamento è alle ore 11 presso il castello, per parlare di arti digitali per la valorizzazione dei luoghi pubblici. Stessa location per l’incontro delle 19, nel corso del quale verranno raccontate le esperienze degli artisti che partecipano al festival. E alle 21,30 un’esplorazione partecipata tra le installazioni del festival condotta da Carlo Infante con la sua Urban experience.

 

Pubblicità