Guardia costiera, l’ammiraglio Pettorino in visita a Gallipoli e Porto Cesareo

Nei prossimi giorni sono in programma le visite a Otranto, Torre San Giovanni, Leuca, Tricase, Castro, San Cataldo e San Foca

532

Gallipoli – L’ammiraglio Giovanni Pettorino, comandante generale del corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, ha visitato, quest’oggi, il compartimento marittimo di Gallipoli. Con lui anche il contrammiraglio Giuseppe Meli, direttore marittimo della Puglia e Basilicata jonica, ed il sindaco e presidente della Provincia Stefano Minerva.

Ad accoglierlo è stato il comandante Pasquale Mazza, capo del Compartimento marittimo di Gallipoli. Pettorino si è detto compiaciuto “per il prezioso operato svolto a favore di tutta la comunità in una zona, quella salentina, tra le più impegnative del litorale pugliese per complessità e consistenza dell’attività operativa”.

La visita si è conclusa con una navigazione, a bordo della motovedetta CP 281, lungo il litorale di giurisdizione, nel corso della quale al comandate generale sono state illustrate le principali peculiarità della “Città bella”. La giornata è poi proseguita con la visita presso l’Ufficio locale marittimo di Torre Cesarea dove, a fare gli onori di casa, sono stati il titolare dell’Ufficio locale, primo maresciallo Massimiliano Colazzo, e il direttore dell’Area marina protetta Paolo D’Ambrosio insieme al sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano. Anche in questo caso Pettorino ha visitato il litorale, a bordo della motovedetta CP 767.

Pubblicità

Nei prossimi giorni l’ammiraglio si recherà in visita presso l’Ufficio circondariale marittimo di Otranto, gli Uffici locali marittimi di Torre San Giovanni d’Ugento, Santa Maria di Leuca, Tricase, Castro, San Cataldo e la Delegazione di spiaggia di San Foca di Melendugno per incontrare il personale militare “ed esprimere un sincero ringraziamento per l’impegno profuso in località che nel periodo estivo sono fortemente interessate dai flussi turistici nazionali ed esteri”.

Pubblicità