Giunta in stallo a Casarano: in cinque (con il più votato in assoluto) dalle liste del Sindaco passano in Fratelli d’Italia

4749
Daniele Gatto

Casarano – Rimescolamento delle carte nella scena politica casaranese. Con la composizione della Giunta comunale ancora in fase di stallo (anzi proprio per questo), tre componenti della lista “Ottavio De Nuzzo Sindaco” (la più suffragata alle ultime elezioni amministrative) e due della lista “La città in Comune” annunciano il loro passaggio in Fratelli d’Italia.

Si tratta di Daniele Gatto (il più votato in assoluto con 587 preferenze), Rosi Scarangella e Gianni De Mastrangelo (per la prima lista) e di Gianni Ferrari e Fabiola Casarano (per la seconda). Sempre in attesa della proclamazione ufficiale degli eletti, Gatto, Scarangella e Ferrari sarebbero ora consiglieri eletti, mentre De Mastrangelo e Casarano lo diventerebbero con la nomina degli assessori ed il relativo gioco dei subentri nell’Assise.

Nuova Giunta sempre in attesa

Di oggi è la comunicazione ufficiale di tale decisione formalizzata ai coordinatori provinciali di Fratelli d’Italia, Pierpaolo Signore e Tonino Lio, nonché al coordinatore cittadino dello stesso partito, Giacomo Bellomo. «Avendone già da tempo sposato i valori e gli ideali dello stesso – scrivono i cinque – tale adesione avviene dopo le consultazioni elettorali del 20 e 21 settembre, come peraltro stabilito precedentemente per evitare contrasti e tensioni che avrebbero potuto nuocere alla coalizione che ha sostenuto la candidatura a sindaco di Ottavio De Nuzzo. Rimane immutato per chi oggi ha aderito a Fratelli d’Italia, l’impegno e lo spirito di leale collaborazione all’interno della coalizione che vedrà la stessa impegnata nell’amministrare la città per i prossimi anni».

La novità smuove le acque nella maggioranza di centro-destra quando ancora si attende la composizione della nuova Giunta comunale da parte di De Nuzzo. Nelle scorse settimane era stata la lista Fratelli d’Italia a reclamare, in una nota ufficiale, due assessorati comprensivi del ruolo di vicesindaco, adombrando una sfida tra gli assessori uscenti Gatto e Laura Parrotta. La novità di quest’oggi cambia, però, le carte in tavola visto che ora i due più suffragati appartengono allo stesso partito.