Giunta comunale a Casarano già al lavoro. L’assessore Gatto spiega le ragioni del suo “passo indietro”

461

Casarano – «Un passo indietro per garantire un’immediata soluzione nella formazione della Giunta»: così l’assessore Daniele Gatto spiega la decisione di rinunciare alla carica di vicesindaco, “nonostante sia stato il candidato più votato tra le liste a sostegno di Ottavio De Nuzzo”.

A tenere in stallo la formazione della nuova Giunta comunale è stata la scelta del  vicesindaco, carica reclamata da Fratelli d’Italia (nell’ambito dei due assessorati richiesti) e pretesa anche dalla lista civica del Sindaco risultata la più votata in assoluto e con all’interno il più votato tra tutti i candidati, ovvero l’assessore uscente Gatto. Alla fine il ruolo di vice è stato attribuito a Laura Parrotta, ma il suo partito (“Fratelli d’Italia”) ha ora un solo assessorato in attesa che il Consiglio elegga il designato alla presidenza Giampiero Marrella, sempre di FdI.

“Nessun compromesso”

«Ci siamo protratti, pur restando nei tempi consentiti, per poter avere un naturale confronto politico tra le forze di maggioranza. Nella mia vita – spiega Gatto – non sono stato mai disposto a scendere a compromessi, o ad accondiscendere a ticket o mezze misure su ruoli naturalmente conferiti dagli elettori. Per questo, pur di garantire un’immediata soluzione nella formazione della giunta ho deciso di rinunciare alla carica di vicesindaco».

Dalla sua dichiarazione emerge anche l’ipotesi di una “staffetta” avanzata nel corso delle lunghe trattative a  metà mandato, “ma ho deciso di essere coerente con i miei valori che mi impongono l’impegno concreto rispetto al “prestigio sociale” di una carica da condividere senza opportuno motivo”. «Questa decisione – conclude Gatto – anche per dimostrare che il mio interesse è sempre stato, e sarà, quello di dare un contributo alla comunità e non un’ambizione personale ad occupare la poltrona più prestigiosa».

La prima riunione di Giunta

Ottavio De Nuzzo

Di questa mattina, intanto, sono le prime deliberazioni della nuova Giunta comunale: è stato approvato il progetto esecutivo per la messa in sicurezza di via Pendino e via Isonzo (con 130mila euro da risorse del Ministero dello sviluppo economico), uno dei tratti stradali più interessati dai frequenti allagamenti. Si interverrà (“entro il 15 novembre”) con il ripristino e l’adeguamento delle canalizzazioni ed il rifacimento della sede stradale.

«Questa mattina, in un clima di grande collaborazione, si è riunita per la prima volta per deliberare la nuova Giunta Comunale. Ho voluto tra i primi atti approvare il progetto per mettere in sicurezza i tratti deteriorati di via Pendino e di via Isonzo poiché sono diventati particolarmente pericolosi alla circolazione veicolare e per i cittadini. Come annunciato in campagna elettorale, dedicheremo particolare attenzione al rifacimento delle strade e questo ne è un primo atto concreto».