Gilberto Perrone sogna gli Europei a Mosca

1905

Gilberto perroneTAVIANO. Il giovane pugile tavianese, Gilberto Perrone (foto) categoria Youth, 17 anni, ha seguito nel mese di gennaio uno stage di allenamento intensivo nella nazionale italiana sotto la guida del tecnico Raffaele Bergamasco. A giorni il tecnico della nazionale convocherà gli atleti che disputeranno gli Europei, in programma ad aprile a Mosca.  «Sono rimasto lusingato –ha dichiarato Gilberto al ritorno dal ritiro della nazionale – per il fatto che Bergamasco mi ha scelto inserendomi nella rosa dei papabili a rappresentare la nostra nazione ai campionati europei. Spero di farcela e per me sarebbe un sogno che si realizza». Indubbiamente Gilberto Perrone è un valido e promettente pugile che molto spesso fa parlare di sé.

Fa parte della palestra “Be Boxe” di Taviano e viene quotidianamente allenato dal padre Giorgio, pugile anche lui da giovane. Il baby pugile ha un  curriculum di tutto rispetto: nel 2012, ad Andria, è arrivato primo nella sua categoria alle fasi regionali dei Campionati italiani, medesimo risultato nell’ottobre scorso, in un torneo di Rimini. E non è tutto: ha, inoltre, sostenuto parecchi incontri, anche di livello, e i tecnici della nazionale lo tengono in grande considerazione poiché esprime una boxe d’attacco, mettendo, in questa maniera, in grande disagio gli avversari. Ora con fiducia guarda a Mosca.