Gestiva un bar del centro: anziano si toglie la vita impiccandosi

3415
Gagliano del Capo – Un uomo di 72 anni si è tolto la vita nella tarda mattinata di oggi a Gagliano del Capo.
L’anziano è stato ritrovato nel giardino della sua abitazione, dopo essersi impiccato. A ritrovare il corpo esanime e dare l’allarme è stato uno dei figli dopo le 13.30. La notizia ha sconvolto l’intera comunità gaglianese, dove l’uomo era ben conosciuto e stimato, così come la sua famiglia, anche perchè gestiva un bar della piazza del centro insieme ai suoi due figli.

La salma al “Fazzi” di Lecce: niente funerali al rientro in paese

L’uomo viveva insieme ad un figlio, a quanto pare senza particolari problemi di salute e in queste settimane era solito rispettare in modo rigoroso le prescrizioni imposte dall’emergenza Codiv-19. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione insieme ai sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.
Sconosciuti, al momento, i motivi dell’insano gesto. Di certo nulla lasciava presagire la tragica decisione. Su disposizione del pm di turno, il sostituto procuratore Massimiliano Carducci, la salma dell’anziano è stata trasferita presso la camera mortuaria del “Vito Fazzi” di Lecce dove il medico legale effettuerà le sue valutazioni cliniche.
Stante l’attuale emergenza sanitaria, al rientro della salma in paese non potrà essere celebrato alcun funerale. In queste ore si moltiplicano sui social le manifestazioni di affetto e di cordoglio.