Gallipoli – Incendio con scoppio di una bombola in un appartamento di via Catania, ingresso in città da via Lecce. Tanto spavento nella zona, che ospita in questo periodo molti turisti, danni alle vetrate ma nessuno serio alle persone, al momento.
Le fiamme hanno cominciato a divampare poco dopo le 16, seguite dalla deflagrazione di una bombola di gas. Vicini hanno chiamato i pompieri che sono arrivati seguiti poco dopo da vigili urbani, polizia e carabinieri. Sedate fiamme, con un intenso fumo nerastro ancora in giro, i vigili del fuoco hanno constatato che in casa non c’era nessuno e che gli appartamenti vicini non avessero subito danni statici. Due palazzi sono stati evacuati per controlli. Alcuni dei loro inquilini hanno telefonato spaventati ai familiari lontani.
L’incendio sarebbe stato causato dall’unico inquilino, un giovane che poi in preda al panico sarebbe scappato in auto. Si parla di motivi sentimentali alla base del drammatico gesto ma si tratta di voci di alcuni conoscenti.
Poco tempo fa in via Castromediano (vicino alla redazione di Piazzasalento), una coppia in crisi aveva dato fuoco alla casa usando il gas. Anche in quel caso non ci sono state conseguenze irreparabili.

Pubblicità

Commenta la notizia!