Gallipoli, in biblioteca due eventi dedicati a Giacomo Leopardi

1100
Eugenio Chetta
Eugenio Chetta

Gallipoli – Per festeggiare il bicentenario della stesura definitiva dell’“Infinito” di Giacomo Leopardi, l’associazione culturale Amart presieduta da Eugenio Chetta organizza due eventi.

Il primo appuntamento è per lunedì 27 maggio, alle ore 19.30, presso la Biblioteca comunale “Sant’Angelo”: qui è in programma la serata artistico-musicale dal titolo “Ma sedendo e mirando… La vita interiore come dimensione dell’umano”.

«“L’Infinito” apre a una straordinaria riflessione che parte dall’uomo e nell’uomo trova la sua ragion d’essere – afferma Eugenio Chetta. – È l’uomo di tutti i tempi e di tutti i luoghi, infatti, a sentire caro un colle dalla straordinaria bellezza naturalistica. Tutta quest’immensità necessita di un momento di sosta per raccogliere e impiegare le proprie energie intellettuali, in un cammino di conoscenza di sé finalizzato a un autentico rapporto di reciprocità con l’altro, con la Natura, con Dio, naufragando dolcemente in un mare fatto di bellezza, anzi, essenza stessa della vera e autentica bellezza».

Pubblicità

Il programma di lunedì 27. Ospite d’eccezione della serata sarà il professor Valerio Capasa, giovane docente di materie letterarie presso il liceo scientifico “Arcangelo Scacchi” di Bari e dottore di ricerca in italianistica, oltre che autore di diversi libri di critica letteraria e numerosi saggi. L’incontro inizierà con la lettura dell’idillio da parte dell’attore Pino Della Rocca, mentre il maestro Gabriela Greco proporrà degli interventi al pianoforte. Introdurrà il presidente di Amart Eugenio Chetta, con i saluti del Sindaco Stefano Minerva.

Il secondo evento dedicato a Leopardi si terrà invece martedì 28 maggio alle 19.30, sempre presso la Biblioteca “Sant’Angelo”: in programma la proiezione (gratuita) del film di Mario Bortone “Il giovane favoloso”, incentrato sulla vita del poeta di Recanati, i cui panni sono vestiti sullo schermo dall’attore Elio Germano.

Pubblicità