Un momento del Trofeo “Racchette di classe”

Gallipoli – L’associazione “Batti 5 Aps” (presieduta dal 37enne gallipolino Sergio Pedone) sarà presente con una sua delegazione di bambini dell’Istituto comprensivo di Matino il 7 e 8 maggio a Roma, durante gli Internazionali di tennis in programma al Foro Italico.

I finalisti, che hanno superato le selezioni provinciali tenutesi a Lequile lo scorso 10 aprile, hanno preso parte al progetto “Racchette di Classe”, organizzato dalla stessa associazione.

“Racchette di classe”: oltre 200 bambini partecipanti. Riconosciuto dal Miur e sponsorizzato dalle tre Federazioni di Racchette (Tennis, Tennis tavolo e Volano), il progetto “Racchette di classe” ha coinvolto bambini di terza e quarta elementare, con 138 partecipanti da Gallipoli (degli istituti Carducci, Santa Chiara e via Milano) e 88 da Matino (dell’Istituto comprensivo).

Pubblicità

Il Trofeo si è poi tenuto sabato 6 aprile a Taviano, presentato durante la rassegna “Vite Controvento” organizzata dal Comune e dall’assessore Serena Stefanelli in occasione della Giornata mondiale del Tennis tavolo.

Il presidente Pedone: “Grande soddisfazione”. “Bambini e genitori, scuole e Comuni sono rimasti davvero soddisfatti di quest’iniziativa – afferma il presidente Sergio Pedone. – Il progetto nasce nel 2015 e siamo stati i primi a portarlo avanti con due istituti solo per una disciplina, nonché i primi a far incontrare i ragazzi di questi istituti e a tirar fuori i delegati che andranno agli internazionali. Ringraziamo in particolare l’istituto Santa Chiara di Gallipoli, che ha partecipato nonostante i problemi legati al rischio di chiusura”.

Fra le prossime iniziative di “Batti 5” ci saranno “Ping Pong Kids” e percorsi sul Tennis tavolo dedicati ai bambini.

L’associazione, che al momento conta 207 iscritti tra Gallipoli e Matino, è nata il 7 giugno 2018 ed è affiliata alla Federazione Italia Tennis tavolo dal 14 dicembre 2018. I membri del consiglio direttivo sono, oltre al presidente Sergio Pedone, il vicepresidente Sergio Parlati (di Tuglie), il segretario Vito Antonio Franco (di Gallipoli) e il tecnico Lina Maria Teresa Parlati (anche lei gallipolina).

Il presidente Sergio Pedone con il tecnico Lina Maria Teresa Parlati

Tennis tavolo: uno sport inclusivo. “L’idea dell’associazione ci è venuta – conclude il presidente – perché volevamo orientarci su una disciplina che fosse praticabile da tutti e che fosse uno sport d’inclusione: il tennis tavolo, infatti, è uno sport praticabile anche dai portatori di handicap o da persone con disabilità cognitive. Ma non solo: volendoci occupare di tutti gli sport minori, siamo aperti a tutti coloro che volessero proporci altri sport e altri progetti”.

Ipotesi nuova sede. “Abbiamo intanto fatto richiesta della palestra della scuola di via Galatone a Gallipoli – conclude Pedone – ma ci hanno comunicato che dobbiamo attendere perché va cambiata la pavimentazione. Al momento abbiamo la nostra sede a Matino, ma siamo fiduciosi di poter entrare presto in palestra per dar vita alle nuove attività”. Per info e iscrizioni all’associazione si può contattare la pagina Facebook dedicata o chiamare il numero 329.3877715.

Pubblicità

Commenta la notizia!