Gallipoli: costa cara la “boccata d’aria” ad un 27enne pregiudicato, fermato dalla Polizia senza patente né assicurazione

7126
Polizia

Gallipoli – Costa cara la “boccata d’aria” che un pregiudicato si è concesso domenica pomeriggio a Gallipoli. Sono stati gli agenti del locale Commissariato a notare il 27enne (originario di Napoli ma domiciliato in città) nei pressi del giardinetto di via 8 Marzo, zona periferica (non lontana dall’ospedale) spesso frequentata dagli spacciatori.

Nel corso dell’attività di verifica finalizzata al rispetto delle norme anti-contagio, i poliziotti si sono imbattuti in uno scooter condotto da un uomo che, alla vista della volante, ha svoltato rapidamente in una traversa tentando di eludere il controllo. La Polizia ha, però, rapidamente raggiunto e fermato il conducente che ha dichiarato di essere uscito di casa per prendere una boccata d’aria.

Numerosi i precedenti

Dal successivo controllo è emerso che il 27enne (domiciliato a Baia Verde), oltre ad avere numerosi precedenti, neppure aveva conseguito la patente di guida, mentre il motoveicolo è risultato sprovvisto della copertura assicurativa.

Al giovane sono state, quindi, contestate le violazioni al Codice della strada, per un importo di circa 6.000 euro ed è pure scattata la sanzione per la violazione delle norme anti-contagio mentre il veicolo è stato sottoposto a fermo e sequestro amministrativo.