Galatone, sarà “Crocifisso” con il Carro, le luminarie e il docu-reportage

1937

piazza Costadura luminarie e follaGALATONE. A meno di un mese dai festeggiamenti del Crocifisso della Pietà, mentre le principali vie galatee sono già rivestite con le luminarie della Mariano Light (nella foto piazza Costadura lo scorso anno), il comitato festa presieduto da Cosimo Ramundo si accinge a chiudere il cartellone degli eventi civili. Tra i primi appuntamenti c’è sicuramente quello con la fede e con la tradizione: il 2 maggio, alle ore 14, dunque, l’“Ora dei miracoli” nel santuario, dal quale alle ore 20 si snoderà il corteo religioso con il simulacro del Crocifisso della Pietà e la reliquia della Santa Croce; tutto sarà trasmesso in diretta su www.kerradio.com. Da qualche anno, infatti, la festa cittadina è anche “social”, e così anche per quest’edizione è stato confermato il contest fotografico su Instagram a cura della Mariano comunicazione (#sscrocifisso2015) e la diretta web no-stop (su www.sscrocifissogalatone.com) per chi non sarà presente alla festa.

Novità poi da un videomaker: Andrea Miglietta propone “regia globale”; basta realizzare un video durante un qualunque momento dei festeggiamenti (con lo smartphone in posizione orizzontale) ed inviarlo alla mail regiaglobalecrocifisso@gmail.com; tutti i video amatoriali saranno poi montati in un docu-reportage che racconterà la festa più amata dai galatei. Nei giorni di festa sarà musica per le strade e le piazze del paese con il concerto bandistico di Racale, la banda di Conversano e quella di Montescaglioso ed anche con la nuova associazione musicale “Salvatore Gira” di Galatone. Mentre è confermata la gara pirotecnica del 3 maggio a sera, è ancora in forse il concerto di musica leggera che solitamente  chiude i festeggiamenti. Il 4 maggio ci sarà il Carro di Sant’Elena: il comitato dell’evento coordinato da Giuseppe Manisco è da giorni al lavoro anche per registrare quanti parteciperanno attivamente al corteo in costume d’epoca; chiunque intendesse partecipare può dar voce alla sede del team, in via San Sebastiano, nel centro storico.