Emergenza e solidarietà: mani tese verso l’ospedale “Ferrari” di Casarano. Continuano controlli e disinfezioni

1404
L’ospedale di Casarano

Lecce – Controlli sulle strade da un lato, solidarietà e servizi di supporto (anche psicologico) dall’altro sempre allo scopo d’affrontare l’emergenza sanitaria in atto.

A Casarano si susseguono le iniziative di sostegno per l’ospedale “Ferrari”: si registra una nuova donazione, pari a 40mila euro da parte del Mollificio Anastasia, per l’attivazione di una postazione completa di Terapia intensiva presso l’ospedale “Ferrari”: nei giorni scorsi due donazioni da 100mila euro ciascuna, sempre per lo stesso reparto dell’ospedale cittadino, sono state annunciate da Antonio Filograna Sergio, presidente del calzaturificio Leo Shoes, e da Antonio Raone, presidente del gruppo “Acque pure srl” di Presicce-Acquarica.
Altra iniziativa solidale quella del Lions club e del Leo club che si fanno promotori di una raccolta fondi per l’acquisto di attrezzature e dispositivi di protezione per gli operatori dell’ospedale. Altro invito che viene dalle due associazioni è quello di donare il sangue presso il centro trasfusioni del “Ferrari”. L’asd Casaranese, in collaborazione con un gruppo di volontari della città, ha organizzato una raccolta fondi per l’acquisto di uno o più macchinari per la ventilazione meccanica da donare direttamente all’ospedale “Ferrari”. I ragazzi dell’Istituto superiore “Meucci” quest’oggi hanno effettuato un bonifico finalizzato all’acquisto di materiale sanitario necessario per il locale comitato di Croce rossa.

Supporto psicologico e mascherine 

L’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Galatone in collaborazione con la cooperativa di comunità “eLabora” ha avviato un “Servizio di ascolto e supporto psicologico telefonico” per dare sostegno a quanti soffrono per le ansie e i timori di un periodo a dir poco complesso: il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, tutti i pomeriggi dalle ore 17 alle ore 20, chiamando il numero 327/9934455.

Il comune di Sannicola va sapere che è possibile prenotare le mascherine telefonando al numero 366/6547323 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11.30: la consegna avverrà direttamente presso le abitazioni. Al momento viene messa a disposizione una mascherina per nucleo familiare dando la precedenza alla categorie più deboli: anziani, bambini, persone con comprovati problemi di salute ed a quelle che si devono recare in ospedale. L’Amministrazione comunale fa, inoltre, sapere di aver provveduto ad acquistare l’occorrente (tessuto ed elastico) per realizzare ulteriori 1000 mascherine che saranno realizzate dalle sarte del paese che si sono messe a disposizione.
A Tuglie a partire dalle 20.30 verrà effettuata la sanificazione di tutte le strade del paese: stessa operazione anche a Casarano dove in serata si proseguirà con le operazioni di lavaggio delle strade, con contestuale sanificazione e disinfezione, già avviate ieri all’interno del perimetro urbano.

La “Speranza” trova casa a Nardò

In piazza Mazzini a Nardò l’artista neretino Daniele Dell’Angelo Custode ha installato una sua opera dal titolo “Speranza” quale omaggio alla sua città ed invito a resistere per superare questa fase difficile dell’emergenza. Nella struttura, alta circa tre metri, è  leggibile la frase “ce la faremo”, all’interno di una ideale cornice dipinta con i colori della bandiera italiana.

 

Nell’ultimo report dei carabinieri della provincia sono 157 le persone deferite all’autorità giudiziaria per aver violato le stringenti disposizioni negli spostamenti: 457 sono stati i controlli sulle persone e 349 sui veicoli. Il maggior numero di controlli si registra nel territorio di competenza della Compagnia di Casarano con 71 denunce.