Ecotassa: «Noi ne siamo fuori»

1598
Comune di Taviano - foto di Emiliano Picciolo
Comune di Taviano – foto di Emiliano Picciolo

TAVIANO. Nessuna Ecotassa per Taviano. In base ai dati inerenti i primi tre mesi del 2014, raccolti dalla Regione, soltanto 12 Comuni su 97 riuscirebbero ad evitare la stangata. E tra essi c’è Taviano, come si legge in una nota del Comune, infatti, la città “ha scalato la vetta dei 5 punti percentuali richiesti dalla Regione, relativi alla quota di raccolta differenziata”. Questo permetterà alla “città dei fiori” di evitare l’inasprimento dell’imposta regionale.

Nessuna ecotassa, quindi, nè per la città, nè per i cittadini, che hanno dimostrato un atteggiamento virtuoso, permettendo di innalzare la percentuale di differenziata dal 16,82% registrata nell’anno 2013 al 21, 10% nei primi mesi del 2014. «Una grande vittoria per la nostra città – dichiara il sindaco Carlo portaccio- che dimostra attraverso il raggiungimento di questo obiettivo un grande impegno e una necessaria sensibilità verso l’ambiente e verso un corretto atteggiamento da adottare per continuare a rispettarlo e a lasciare in eredità ai nostri figli, dai quali lo abbiamo ottenuto in prestito, un ambiente sano. Ora si deve continuare su questa linea e aumentare sempre di più la quota di differenziata in sinergia con glia ttori principali: i cittadini»