Economia e Coronavirus: la Banca Popolare Pugliese approva il bilancio 2019 e destina gli utili a riserva

646
L’assemblea della Banca Popolare Pugliese

Matino – Bilancio 2019 approvato da parte dell’assemblea ordinaria dei soci di Banca Popolare Pugliese, riunitasi in seconda convocazione lunedì 25 maggio nelle modalità consentite dalle norme anti-contagio.

Oltre all’approvazione del Bilancio dell’esercizio 2019, “con destinazione degli utili conseguiti al rafforzamento dei mezzi propri”, è stato determinato il prezzo di emissione e rimborso delle azioni in un importo corrispondente al valore nominale di tre euro (senza l’aggiunta di sovrapprezzo). È stata poi approvata la relazione del Consiglio di amministrazione, con autorizzazione al Consiglio al riacquisto o rimborso di azioni proprie e reintegro della riserva di cui all’art. 52 dello Statuto sociale. Ok anche per la proposta del collegio sindacale di conferimento dell’incarico per la revisione del bilancio della Banca alla società Deloitte&Touche S.p.A. e del relativo compenso.

Amministratori confermati

L’Assemblea ha, poi, preso atto dell’informativa in merito alla Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario e dell’informativa annuale sull’attuazione delle politiche di remunerazione 2019, confermando  nella carica gli amministratori in scadenza per compiuto mandato, Adalberto Alberici, Carmelo Caforio, Cesare Pedone e Vito Antonio Primiceri.

In merito alla destinazione degli utili di esercizio, su proposta del Consiglio di amministrazione, “che ha responsabilmente recepito le raccomandazioni indirizzate a tutte le banche dalle Autorità di Vigilanza nazionali e comunitarie”, in vista delle prevedibili ricadute sull’economia dalla pandemia in atto (“ancora difficilmente stimabili nella portata”), l’assemblea ha deliberato di destinare interamente gli utili dell’esercizio 2019 a riserva.

«Salve eventuali ulteriori indicazioni da parte dell’Autorità di Vigilanza, ogni futura decisione al riguardo è stata rimandata all’assemblea ordinaria del prossimo esercizio, allorché sarà più definito il contesto economico post Covid-19», si legge nel comunicato diffuso dall’istituto bancario.