Due locali del centro nella rete dei controlli delle forze dell’ordine a Casarano: sanzioni da 32mila euro

Prodotti contraffatti, guida alterata, mancato uso delle cinture di sicurezza e lavoro nero: questo quanto riscontrato nei giorni scorsi

6885
Forze dell’ordine a Casarano

Casarano – Prodotti contraffatti, guida alterata, mancato uso delle cinture di sicurezza e lavoro nero: questo quanto riscontrato nei giorni scorsi a Casarano dai carabinieri della locale Compagnia insieme al personale del Nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) e del Nucleo ispettorato del lavoro (Nil) insieme alla Polizia locale.

Una sanzione da 28mila euro è stata comminata al titolare di un’attività di ristorazione del centro per varie irregolarità nei lavoratori, dalla omessa tracciabilità delle retribuzioni sino allo sfruttamento del lavoro nero, con addetti non risultati iscritti nei registri dell’ente per l’impiego. Un altro esercizio commerciale del centro ha subito una contravvenzione da 4.000 mila euro per la presenza di alcuni lavoratori in nero e per l’ampliamento abusivo del locale utilizzato per la somministrazione di alimenti.

Tra le bancarelle del mercato settimanale, invece, è stato sorpreso un senegalese 42enne (residente a Poggiardo) con 28 paia di scarpe sportive palesemente contraffatte.

Pubblicità

Le multe per il mancato uso della cintura di sicurezza sono state 63 mentre sei soggetti, tra i quali un minorenne, sono stati deferiti in stato di libertà perchè fermati alla guida di auto o ciclomotori sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Altri tre soggetti sono stati segnalati in Prefettura perchè trovati in possesso di modiche quantità di marjiuana e cocaina.

Pubblicità