Droghe e adolescenti: esperti a confronto in parrocchia a Racale

526

Racale – “Devianza e rischi dell’uso delle sostanze stupefacenti in età adolescenziale” è il tema della Tavola rotonda che si terrà giovedì 5 marzo alle ore 19 presso la parrocchia dell’Addolorata di Racale.

Dopo i saluti del vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli mons. Fernando Filograna, del presidente dell’Ordine dei medici di Lecce Donato De Giorgi, della delegata vescovile in “Amici Università cattolica del Sacro cuore” nonché primario di oncologia pediatrica presso il “Vito Fazzi” di Lecce Titti Tornesello (di Alezio), e della dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Racale Stefania Manzo, interverranno lo pneumologo Mario Bisconti, presidente e fondatore dell’associazione “A-MaRe-D”, la psicologa e psicoterapeuta Loredana Benvenga e il comandante della Stazione dei carabinieri di Racale.

Il parroco

Conclusioni a cura del parroco don Luciano Scarpina (di Matino), che così commenta l’iniziativa: «Come educatori, riteniamo doveroso e necessario mettere a nudo un problema  a lungo sottaciuto. Fonti attendibili confermano che il 30-35% dei ragazzi di 2^ e 3^ media fanno uso di sostanze stupefacenti e gli studenti delle scuole superiori raggiungono addirittura la soglia del 60-65%. Come comunità parrocchiale, i nostri ragazzi ci stanno a cuore perché rappresentano il futuro della società e della Chiesa, e noi siamo tenuti a fare cordata attorno a loro, per preservarli da queste cadute che potrebbero essere molto dannose, se non proprio pericolosissime per loro».