Dopo le polemiche, prende il via la mensa scolastica a Gagliano del Capo. Buoni pasto già in vendita

797

Gagliano del Capo – “Il servizio mensa per i giovani alunni delle scuole primarie, secondarie e d’infanzia dell’Istituto comprensivo “Vito Blasi” avrà inizio lunedì 21 ottobre. Nello stesso giorno verrà avviato il servizio trasporto scolastico”.

Dopo settimane di polemiche e agitazioni, dal Municipio giunge la conferma dell’esito positivo del bando di gara per il servizio mensa assegnato alla cooperativa sociale “Impegno solidale” di Ugento che ha partecipato alla gara d’appalto aperta sul Mepa (il Mercato elettronico della pubblica amministrazione) insieme a “La Fenice srl” di Galatone. In fase di avvio, i buoni pasto saranno distribuiti venerdì 18 ottobre, alle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, e sabato 19 ottobre, dalle 10 alle 13, presso la sede comunale.

La protesta

Sul piede di guerra, in questi giorni, genitori e consiglieri di opposizione, pronti a censurare (i primi anche con un manifesto funebre) il “colpevole ritardo” da parte dell’Amministrazione comunale nel garantire un servizio essenziale.

L’assessore

«L’unica protesta che rispetto e ritengo legittima nel merito, pur non condividendone l’ironica manifestazione, è quella dei genitori, con i quali torno a scusarmi per il comprensibile disagio. Tuttavia, non accetto e respingo al mittente – fa sapere l’assessore al Bilancio e ai Servizi sociali Pieranna Petracca (nella foto) – la strumentale e sterile protesta dei consiglieri di minoranza che, pur consapevoli delle difficoltà organizzative e pur avendo ben altri strumenti istituzionalmente garantiti, hanno preferito tuonare sui social nel becero tentativo di intercettare un qualche consenso approfittando dell’onda emotiva del momento».