Cutrofiano – Come conciliare cucina salentina, musica, racconto popolare, favole di cantastorie e possibili disavventure culinarie?  Non è semplice, ma ci riesce benissimo Daniele De Michele, in arte Donpasta, con il suo progetto multimediale “Food sound system”, che partito da un libro dal medesimo titolo, è diventato uno spettacolo che ha toccato non solo l’Italia. 

L’appuntamento è per sabato 18 maggio alle ore 20 presso  l’azienda Fratelli Colì. L’iniziativa, infatti,  organizzata in collaborazione con la Cooperativa 29nove, rientra nel cartellone di appuntamenti della manifestazione nazionale “Buongiorno Ceramica” che ha l’obiettivo  di valorizzare la ceramica artistica e artigianale italiana, qualità ampiamente riconosciute nella ceramica made a Cutrofiano. Durante la serata, passeggiando tra i corridoi dell’azienda, si potrà ammirare l’arte della ceramica scandita dalle sue fasi: dalla lavorazione al tornio dell’argilla, fino alla decorazione e cottura finale dei prodotti. 

“Foud sound system” è uno spettacolo di cucina e musica in cui sono interessati tutti i sensi: vista, gusto, olfatto, tatto, udito. Tra tegami, “capase” e “pignate”, si mescolano gli ingredienti dello spettacolo: cucina dal vivo, narrazione teatrale, live music e degustazioni delle ricette salentine preparate dallo stesso Donpasta. «Raccontare la cucina italiana del nuovo millennio ed i suoi mutamenti, raccontare la storia di chi la racconta, sapere cosa si sia conservato, cosa sia in mutamento, cosa si sia smarrito per sempre; capirne le tracce affettive ed emozionali in ognuno: questo perché, attraverso la cucina, tutto ciò diventa tela di fondo e strumento di ricostruzione di una nuova identità» spiega De Michele dopo aver “viaggiato”  per anni all’interno della cucina italiana privilegiando le ricette e la competenza delle “nonnine”.

Pubblicità

Daniele De Michele, otrantino, è dj, economista, appassionato di gastronomia. Attualmente è reduce dal suo ultimo lavoro, il film-documentario “I Villani” con cui ha meritato la menzione speciale “Fedic” alla 75ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, in programmazione in questi giorni nelle sale italiane.  “I Villani” racconta quattro storie popolari che parlano di cibo, pesca, agricoltura e allevamento.

Pubblicità

Commenta la notizia!