Distretto urbano del commercio: approvato con 200mila euro il progetto di Gallipoli. In arrivo panchine, fioriere, cestini e totem

994

Gallipoli – Distretto urbano del commercio (Duc), approvato dalla Regione il piano presentato dal Comune di Gallipoli; in arrivo un finanziamento di 200mila euro cui andrà ad aggiungersi la quota di compartecipazione del’Ente, pari ad altri 50mila euro.

Eventi, arredi urbani, strade, assistenza tecnica: questi i capitoli più importanti  dell’elaborato presentato un paio di mesi fa e da oggi pronto per essere realizzato. Riqualificare il commercio riqualificando le zone a più alta vocazione commerciale: dal corso Capo di Leuca a corso Roma fino a via Antonietta De Pace, comprese le piazze situate lungo questo itinerario (esclusa piazza Carducci, rifatta da poco) e le riviere del centro storico.

Pubblicità

Proprio nella parte della città vecchia ci sarà da calibrare al meglio la coesistenza di interessi diversi: quelli dei residenti, quelli dei commercianti e quelli degli operatori turistici (accoglienza e ristorazione). Ma la scelta e la disposizione di nuovi arredi della città, comprese le aree verdi, sicuramente alla fine daranno un tocco di ordine e gradevolezza che forse finora – a sentire i turisti – in qualche zona è mancato.

Stefano Minerva

Il patto, la collaborazione e le buone idee tra Amministrazione  e i commercianti è diventato realtà: Gallipoli ha ora un distretto urbano del commercio attivo sul territorio, efficace e dalla parte dei commercianti e degli imprenditori che guardano, prima di ogni cosa, al bene della città”: questo il commento del Sindaco Stefano Minerva che è anche presidente del Duc. Il capo dell’Amministrazione ha poi ringraziato “gli Amministratori comunali, il consigliere Tony Piteo e gli uffici che hanno svolto un lavoro impeccabile”.

Tributo di riconoscenza anche a tutto il Direttivo del Duc: Matteo Spada, Antonio Schipa per Confesercenti, Gianfranco Colella per Confcommercio: “Ultimo, ma non meno importante, grazie anche alla Regione Puglia che, con lungimiranza, ha costruito tutto ciò”.

Matteo Spada

Soddisfazione anche da Matteo Spada, presidente Associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli e componente Direttivo: “A nome dell’associazione che mi onoro di presiedere ringrazio tutti gli attori che, oggi, hanno contribuito affinché si giungesse ad un risultato così importante per la nostra città. Questa è la prova che l’impegno e la cooperazione tra associazioni, amministrazione e uffici comunali, pagano sempre”.

Una strada da proseguire “Lo sviluppo di una meta turistica passa anche (o soprattutto) dalla vivibilità e piacevolezza dei luoghi che più di altri sono frequentati dai nostri visitatori e turisti. In quest’ottica – prosegue Spada – è fondamentale far leva sui fondi regionali/comunitari disponibili e su strumenti come il Distretto urbano del commercio in grado di incidere positivamente sulla qualità della vita di tutti noi, oltre a dare un forte impulso allo sviluppo ed alla crescita dell’economia gallipolina”.

I corsi Il Duc di Gallipoli, approvato nell’ottobre 2017, ad oggi ha in svolgimento dei corsi di inglese per imprenditori e commercianti.

 

 

 

Pubblicità