Da Gallipoli a Taurisano, balconi musicali contro l’isolamento imposto dal Coronavirus

5612

Lecce – Dai balconi e nelle strade deserte, un’ondata di musica per coprire il silenzio di un Salento, e di un’Italia, che resta a casa per vincere la lotta contro il Coronavirus: da Gallipoli a Galatone, da Taurisano a Ugento e Alliste, un po’ dappertutto oggi pomeriggio è risuonato il flashmob sonoro che ha unito, seppur a distanza, i salentini.

“All’alba vincerò”, sulle note di Puccini, è il messaggio che si è sentito forte e chiaro in una Gallipoli surreale. E non è mancato l’Inno di Mameli, che è risuonato in tanti Comuni, come a Galatone, in piazza Santissimo Crocifisso (qui il video).

In ogni quartiere e in ogni casa, poi, ci si è organizzati per far sentire la propria musica e per cantare a squarciagola. A Taurisano i vicini tornano a guardarsi negli occhi e a stare in qualche modo insieme, ma sempre a distanza di sicurezza. Musica contro il silenzio anche a Gemini (Ugento) e Alliste.