Cutrofiano: 800mila euro per il Biciplan, con itinerari in bicicletta e la “ciclovia dei 3 mari”

2705
Cristina Martella
Cristina Martella

Cutrofiano – Il Consiglio comunale approva all’unanimità il Pcmc, Piano per la mobilità ciclabile o Biciplan inserito all’interno del più ampio Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile): a disposizione 800mila euro per un progetto che prevede itinerari ciclabili integrati e green way che stravolgono la mobilità interna del paese favorendo il collegamento con punti strategici quali centri sportivi e parchi naturalistici.

«Il piano – sottolinea l’assessore all’Ambiente Cristina Martella – nasce da uno studio attento del territorio e delle sue peculiarità naturalistiche oltre che antropiche, delle abitudini sociali con particolare riguardo a quelle della mobilità: ciò è stato realizzato attraverso una mirata forma di partecipazione che ha visto coinvolti associazioni, cittadini, studenti, dando concreta attuazione al Pes (partenariato economico e sociale) indicato dalla Regione Puglia quale elemento propedeutico alla proposta di una progettualità di mobilità alternativa a quella motorizzata».

Progetto partecipato dalla comunità. Alla realizzazione del Biciplan hanno contribuito i cittadini, ciascuno con le proprie competenze: assemblee pubbliche sono state sedi di confronto e i ragazzi delle scuole medie – guidati da tecnici – hanno proposto percorsi quali la strada scolastica verde e ciclo-pedonale. Fra le idee proposte anche una ciclo-officina quale centro servizi a disposizione di turisti e ciclisti.

Pubblicità

La novità “ciclovia dei 3 mari”. Tutto è confluito nel progetto elaborato e presentato sulla misura 4.4 del Por Puglia lo scorso 15 luglio, finanziato con 800mila euro. La novità è il collegamento con ciclovia dei 3 mari, che collega Otranto a Sapri e che nel tratto comunale attraverserà il cuore di Cutrofiano, tagliando orizzontalmente il suo centro storico.

“Passo dolce”. «Sarà – sottolinea l’assessore Martella – una green way di nuova concezione e istituzione, che “porta all’interno del paese” una riserva naturalistica di indubbia bellezza, già bosco didattico della Regione Puglia, con un itinerario verde diretto e alternativo alla già nota via di Pozzo Dolce in contrada Badìa, ricca di importanti testimonianze storiche. “Passo dolce” è il nome degli attraversamenti ciclo-pedonali che interesseranno le viuzze del centro antico con l’imponente palazzo baronale Filomarini, al fine di renderle maggiormente fruibili ai visitatori e preservarne il pregio architettonico».

Il Biciplan è in linea con il Piano attuativo 2015-2019 della Regione Puglia, che individua infrastrutture e politiche per l’attuazione del Piano regionale dei trasporti (Prt), e con il progetto Puglia Bikeness dell’Anci (cui il Comune di Cutrofiano ha aderito), che si propone di supportare i Comuni nell’aprirsi al mercato del turismo in bicicletta.

Pubblicità