Coronavirus, dagli ospedali alle scuole: il vissuto raccontato dai testimoni. Convegno a Nardò, anche sulle prospettive

4033

Nardò – Il Coronavirus, l’epidemia, le paure, il sollievo: ma è proprio finita? Su questo attuale argomento incontro pubblico a Nardò organizzato dall’Associazione Punto  di Incontro Aps  , presieduta da Giuseppe Galbiati. L’appuntamento è per domani venerdì 31 Luglio alle ore 21 nella Villa Saetta De Michele.

“Coronavirus: è finita l’emergenza? riflessioni, domande proposte” il tema esatto su cui interverranno il dottor Carlo De Michele, responsabile per la Puglia della Federazione italiana Ozonoterapia , Consigliere Isde Medici per l’Ambiente e già Internista ospedaliero. De Michele farà il punto sulle attuali conoscenze della pandemia da Virus Sars  Covid 19.

L’esperienza in prima linea al “Fazzi”

Toccherà poi all’esperienza vissuta in prima linea dal dottor Silvano Fracella, neretino e direttore del Pronto soccorso dell’Ospedale “Vito Fazzi”. La testimonianza verterà soprattutto sulla inedita situazione clinica vissuta in prima persona al Pronto soccorso durante i mesi della prima fase.

L’ingegnere neretino Pantaleone Pagliula, ecologista, insieme ad alcuni studenti protagonisti della piazza virtuale “le voci della scuola“ aperta dal giornale giornale piazzasalento con le aule vuote e i protagonisti muti, racconteranno i pensieri , timori, dubbi e speranze durante la prima fase della pandemia.

I racconti dei ragazzi senza più contatti diretti

 “Le voci della scuola“ – afferma Pagliula che ha curato quella rubrica che ha registrato oltre 50mila visualizzazioni – continueranno a dare  il loro contributo e seguiranno puntualmente i fatti e i bisogni dei soggetti nel mondo scolastico anche in tempi di epidemia. Sono  convinto  che è fondamentale tenere sempre viva nella memoria quello che è successo e quello che avverrà nei prossimi mesi“. Gino Caputo presenterà l’incontro e raccoglierà le domande e le riflessioni dei presenti all’incontro.