Lecce – Giornata di premi e prelibatezze culinarie quella di quest’oggi a Palazzo dei Celestini, a Lecce, con la presenza degli ex studenti degli istituti Alberghieri salentini divenuti illustri e degli attuali iscritti. «È negli anni delle scuole superiori che si formano le coscienze dei ragazzi che sognano di dare il proprio contributo alla società e che si iscrivono all’Alberghiero perché sperano di poter fare della loro passione una missione di vita: per questo – ha affermato il presidente Stefano Minerva – abbiamo deciso di premiare questi straordinari giovani che si sono formati in questo territorio e che poi questo territorio lo hanno portato in giro per il mondo. In maniera silenziosa, nei loro piatti, nelle loro competenze, c’è il racconto della storia del Salento».

Ad essere stati premiati sono stati 53 ex studenti degli Istituti Alberghieri del Salento, diventati importanti chef, pasticceri, maitre e manager a livello nazionale ed  internazionale. A loro si sono aggiunti Donato Micaletto e Alessandra Civilla.Ad accoglierli sono stati un centinaio di attuali studenti degli Istituti alberghieri di Lecce, Nardò, Otranto, Santa Cesarea e Ugento.

 

Pubblicità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!