Dal 10 Caterina Balivo, Selvaggia Lucarelli ed il “Lokomotive jazz festival”

4205

CATERINA BALIVOTUGLIE. Si appresta a celebrare i tre anni “Tuglie incontra”, il festival nazionale del libro, organizzato dal giornalista Gianpiero Pisanello e sostenuto esclusivamente da alcune realtà imprenditoriali salentine che credono fortemente nel progetto culturale. Tante le personalità che hanno fatto tappa nel festival, così come tante le testate giornalistiche nazionali che gli hanno dedicato spazio. Non per ultima, l’intervista radiofonica andata in onda su Radio 1 Rai, in cui il direttore artistico ha ribadito che “è dovere morale dei giovani attivare delle iniziative culturali volte alla crescita delle proprie comunità e, soprattutto, alla condivisione di tematiche forti, anche con il coinvolgimento degli studenti in progetti innovativi”.

Dopo la prima presentazione in Puglia del nuovo romanzo di Catena Fiorello, “Un padre è un padre”, la programmazione si sposta a luglio. Sarà lo scrittore Luca Bianchini, a fare gli onori di casa ed intervistare, giovedì 10 luglio, presso i giardini di Residenza Mosco, la conduttrice Caterina Balivo che presenta i volumi tratti dal programma “Detto fatto”. Con loro anche la giornalista Azzurra De Razza. In occasione di questo evento a giungere a Tuglie, sarà una troupe di Rai 1 che farà un servizio giornalistico, trasmesso poi sulla rete ammiraglia, sia durante la presentazione aperta al pubblico, che all’esclusivo party organizzato da Pisanello nel Palazzo ducale di Tuglie.

Il giorno seguente, eccezionalmente il festival si sposta ad Alezio, presso la cantina “Rosa del Golfo” di Damiano Calò per la presentazione del libro di Selvaggia Lucarelli “Che ci importa del mondo” con Annarita Corrado e Paolo Paticchio. Il 31 luglio, al Ducale,  alle ore 21 giunge il treno storico con musicisti, nell’ambito del “Locomotive jazz festival”, mentre il giorno seguente è previsto un aperitivo mattutino con il maestro Peppe Vessicchio.