Castellino, la bomba innescata

1535

Nardò 1.inddNardò. Le rilevazioni dell’Arpa sui livelli di arsenico e nichel oltre la norma nei pozzi tra Galatone e Nardò hanno confermato che l’ex discarica di Castellino rappresenta una delle emergenze ambientali di Nardò.
Nell’ultima riunione quella di martedì scorso, con l’assessore di Nardò Francesca De Pace, alcuni tecnici della Provincia e della Regione, l’Arpa e l’azienda proprietaria dell’impianto, la Mediterranea Castelnuovo 2, è stata trovata l’intesa sulle rilevazioni da effettuare intorno alla discarica: d’ora in poi l’Arpa si farà carico di tre esami all’anno, rispetto all’unico annuale previsto finora (il prossimo a fine marzo). Dal canto suo la ditta – oltre a portare a conoscenza degli intervenuti i risultati degli esami condotti autonomamente sui pozzi interni, molto simili alle rilevazioni dell’Arpa – continuerà a comparare i risultati con quelli dell’ente.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Pubblicità
Pubblicità