Casarano: arrestati in tre per il colpo all’agenzia di scommesse

2433

Casarano – È durata poche ore la fuga dei tre autori del colpo all’agenzia di scommesse “Goldbet” di Casarano. I carabinieri della Stazione di Melissano già ieri sera hanno arrestato il 26enne Luigi De Micheli, il 23enne Josef Antonio Crisigiovanni (entrambi di Casarano e già noti alle forze dell’ordine) ed il 21enne Michele Spennato (di Racale, incensurato). Intorno alle ore 19 di domenica 14 gennaio in due sono entrati in azione nell’agenzia di scommesse di viale Ferrari, armi in pugno  e con il volto coperto da un passamontagna, facendosi consegnare l’incasso pari a 1.500 euro per poi fuggire a bordo della Fiat Grande Punto guidata dal terzo complice che attendeva in strada con il motore acceso. Pur riuscendo a far perdere momentaneamente le proprie tracce, la banda è stata intercettata dai carabinieri al termine di un inseguimento che dalla strada vecchia per Melissano è terminato sulla Casarano-Taurisano. Fondamentali sono state le indicazioni fornite da alcuni testimoni che hanno visto i tre fuggire a bordo di un’auto abbastanza visibile, malgrado fosse sera, perché di colore celeste chiaro. A complicare la loro fuga sono stati i sei posti di blocco disposti dai carabinieri sulle principali strade di uscita dalla città. All’interno dell’auto, risultata di proprietà della madre di Spennato, i carabinieri hanno ritrovato i passamontagna e gli scalda collo utilizzati per la rapina mentre le pistole sono state trovate nascoste in muretto a secco nelle campagne di contrada Palla, all’interno di un sacchetto di plastica. I due casaranesi sono stati condotti nel carcere leccese di Borgo San Nicola mentre Spennato, incensurato e “collaborativo” con gli inquirenti, si è guadagnato i domiciliari.