Incendio boschivo (foto di Roberto Gennaio)

Cannole – Meglio prevenire: è questo il chiaro proposito del convegno “Gli incendi boschivi in Puglia. Strategia di prevenzione ed interventi post incendio”, che si terrà venerdì 15 marzo nella Sala funzionale di via Moro (alle ore 19) per combattere “la piaga del fuoco” prima che il caldo estivo, la disattenzione di qualcuno e le cattive intenzioni di altri comincino a rinnovare la quotidiana cronaca di fuoco e fumo.

Gli interventi. I lavori saranno aperti da Pasquale Colizzi, presidente della Protezione civile di Palmariggi. Seguiranno i saluti delle autorità: Leandro Rubichi, Sindaco di Cannole; Stefano Minerva, presidente della Provincia di Lecce; Salvatore Bisanti, presidente del Coordinamento provinciale organizzazioni volontariato Protezione civile. A seguire gli interventi di Giuseppe Bennardo, comandante provinciale dei Vigili del Fuoco; Jacopo Ristori, comandante del Gruppo Carabinieri forestale Lecce; Raffaele Celeste, responsabile Soup Regione Puglia, sezione Protezione civile; Franco Zezza, agronomo; e Luigi Conte, presidente del Csv Salento.

Bosco distrutto dal fuoco (foto di Roberto Gennaio)

Gli obiettivi. Il convegno si propone di fare il punto sugli incendi boschivi che hanno devastato la Puglia in termini di “cause, prevenzione, lotta e interventi di restauro”. L’attenzione è puntata soprattutto sulla prevenzione, con il suggerimento di buone prassi. Prevista una serie di interventi a carattere tecnico-specialistico e il racconto di esperienze di chi – sindaci, Protezione civile, volontari – ha dovuto affrontare l’emergenza incendi. Si approfondiranno alcuni temi, tra cui: modelli organizzativi regionali in materia di incendi boschivi; danni da incendio nelle aree agricole; gli incendi nella provincia di Lecce: conseguenze sul territorio e tecniche di ripristino dei boschi percorsi da incendio; attività del gruppo Carabinieri forestale nella campagna antincendio boschivo.

Pubblicità

Attenzione alta. Anche se gli incendi sono calati nella scorsa estate, l’attenzione rimane sempre alta. Secondo un’analisi condotta da Coldiretti nell’estate 2018, si sono verificati in Italia 132 incendi, che hanno distrutto 12.281 ettari di bosco: il dato rappresenta un calo del 90% rispetto all’anno precedente, grazie soprattutto al 56% di precipitazioni in più rispetto alla media. Ma se la natura aiuta, rimane sempre in agguato il pericolo dei piromani: si stima, infatti, che il 60% degli incendi sia doloso.

Gli organizzatori. Il convegno è promosso dal Comune di Cannole e dalla Protezione civile di Palmariggi, con il patrocinio di Provincia di Lecce, Unione dei Comuni entroterra idruntino e Cvpc Lecce (Coordinamento delle associazioni di volontariato e dei gruppi comunali di Protezione civile). L’evento è organizzato nell’ambito del bando per la promozione e formazione del volontariato 2018 del Csv (Centro servizi volontariato) Salento.

Pubblicità

Commenta la notizia!