A caccia nell’aera protetta: denunciato un 44enne

675

Nardò – Va a caccia in un’area protetta e viene denunciato dai carabinieri della Forestale. Nel territorio di Nardò, in località  “Casini”, nel corso di un normale servizio di controllo sul regolare svolgimento dell’attività venatoria, i militari hanno udito numerosi spari di arma da fuoco provenire dalla Zona di ripopolamento e cattura (la n. 2 del comune neretino), lì dove la caccia è vietata per legge. Non è stato difficile, poco dopo, localizzare all’interno di un uliveto il 44enne A.M., residente a Copertino, che imbracciava un fucile carico ed aveva appena abbattuto due esemplari di “tordo bottaccio”. Il soggetto in questione, dopo essere stato identificato, è stato segnalato all’autorità giudiziaria con il relativo sequestro dell’arma utilizzata, delle munizioni e della fauna abbattuta.