Bruciano plastica in campagna: arrestati in due

9663

Neviano – Bruciano plastica e rifiuti di vario tipo e vengono arrestati in flagranza di reato. I carabinieri sono entrati in azione questa mattina a Neviano quando, nel corso di un servizio perlustrativo, giunti nei pressi di contrada Salomi hanno verificato come il 43enne A.L.B. ed il 46enne N.S.F., entrambi di Aradeo, avevano appiccato le fiamme all’interno di un’area adibita a discarica abusiva ampia circa 16 metri quadrati. Il denso fumo nero era visibile a parecchia distanza così come si poteva percepire il forte puzzo.

Gli arresti 

Il reato di “combustione illecita di rifiuti” è scattato dopo aver verificato la combustione di vario materiale plastico non pericoloso. Ciò è avvenuto all’interno di un terreno utilizzato di fatto dal 60enne di Aradeo P.M., quest’ultimo deferito in stato di libertà. Il terreno in questione è stato sottoposto a sequestro mentre i due arrestati sono stati condotti presso la Casa circondariale di Lecce.

L’incontro in Prefettura

Nei giorni scorsi in Prefettura a Lecce si è svolto un incontro proprio per meglio indirizzare i controlli delle forze dell’ordine su di un fenomeno che interessa molti centri. Segnalazioni nelle ultime settimane sono giunte da Galatone e Casarano.