Boxe, ring amaro per l’ugentino Giuseppe Carafa: perde ai punti il titolo dell’Unione Europea

726
Giuseppe Carafa sul ring

Ugento – Ha combattuto con onore sino all’ultimo secondo della dodicesima ripresa, ma il verdetto ha dato ragione a Massi Taoucher. Ieri sera Giuseppe Carafa ha perso ai punti il match valevole per il titolo vacante dell’Unione Europea dei pesi superleggeri.

Il boxeur di Ugento è sceso dal ring a testa alta, al termine di un match tirato e molto combattuto. Carafa ha avuto il grande coraggio di affrontare un avversario forte e preparato lontano dall’Italia, precisamente a Levallois. In terra francese l’ugentino è stato accompagnato al suo angolo dai tecnici Francesco Stifani e Salvatore Carafa.

Il pugile ugentino: “Niente attenuanti, dovrò allenarmi meglio”

Il campione italiano ha subito i colpi del francese soprattutto nei primi round, ma con orgoglio il salentino ha risalito la china rispondendo colpo su colpo sino alla fine dell’incontro. Anche nella sconfitta Carafa ha dimostrato capacità da vero campione: resistenza, lucidità, atletismo e audacia.

Per la prima volta ho combattuto dodici riprese in territorio straniero – commenta il pugile ugentino a fine match –, ma il mio avversario ha combattuto molto bene e ha meritato questa cintura. Dovrò allenarmi meglio perché le attenuanti in questo sport non esistono. Ad ogni modo non finisce qui. Posso ancora migliorare molto e prendere il meglio da queste esperienze. Perché o vinco o imparo. E in questo caso sento di aver imparato tanto”.