Arti marziali, al maestro Vito Corsano il “Premio internazionale Capo di Leuca”

327

Presicce-Acquarica – Il maestro di arti marziali Vito Corsano ha ricevuto nei giorni scorsi la targa “Premio internazionale Capo di Leuca” per il suo impegno nello sport e per i tantissimi risultati raggiunti con la sua scuola Karate Kai. Il premio è stato ideato dal maestro Antonio De Sabato, presidente della Wtka (World traditional Kick boxing association) Swiss federation, e la cerimonia si è svolta a Santa Maria di Leuca.

Per ringraziare e per premiare Alessandro Vitali, uno dei suoi allievi che non ha potuto prendere parte alla manifestazione leucana, Corsano ha poi organizzato nella sua palestra una serata dimostrativa, alla quale hanno partecipato lo stesso Antonio De Sabato, il console Fabio Bevilaquna e l’assessora Natacha Pizzolante.

Palestra chiusa e “quote” rimborsate

Intanto anche la sua palestra deve fare i conti con lo stop imposto dalle nuove chiusure causa Covid, ma Corsano non demorde e si sta già organizzando per lavorare a distanza con i suoi 32 allievi costretti a casa. «Mi è sembrato giusto rimborsare la quota mensile che i ragazzi avevano già versato. Tutti stiamo soffrendo per questa situazione ma non deve mancare la solidarietà tra noi. Non voglio lasciare da soli i ragazzi: per questo a breve realizzerò dei video con delle figure da fare, con la speranza di ritornare presto a lavorare di persona», spiega Corsano.

Le nuove disposizioni hanno, inoltre, obbligato a cancellare la giornata dimostrativa che avrebbe visto la partecipazione di scuole provenienti da fuori regione e anche oltre, per esempio dalla Sicilia e addirittura atleti russi. Intanto tutti i maestri di arti marziali sono in contatto tra loro per darsi manforte in un momento di crisi come questo e per discutere sulle soluzioni da proporre per evitare che un intero settore, specie per le discipline che non prevedono contatto, venga penalizzato.