Andrano, la “Festa della scienza” si sposta online: scuole sempre protagoniste

626
Antonio Musarò

Andrano – Appuntamento online per l’undicesima edizione della Festa della scienza: la manifestazione, nata con l’obiettivo di fare informazione e divulgazione scientifica verso un pubblico ampio, è partita oggi 12 novembre e si concluderà venerdì 13.

Laboratori didattici, giochi e dialoghi scientifici saranno al centro del programma che vede protagonisti gli studenti di oltre 30 istituti superiori di I e II grado, in gran parte pugliesi ma con rappresentanze anche dal resto d’Italia. Tutti gli appuntamenti della Festa della scienza saranno trasmessi in diretta sul canale Youtube dell’associazione Apertamente.

Il programma

“Effetto comunità” è il tema scelto per l’edizione 2020, che punta all’incontro fra scienza e educazione civica: “Possiamo immaginare la vita dell’uomo – spiega il prof. Antonio Musarò, direttore scientifico della Festa della scienza – all’interno delle dinamiche di un ecosistema dove ogni essere vivente svolge un ruolo ben preciso per il benessere comune. Effetto comunità, per l’appunto, capace di proteggere da crisi sanitarie, politiche ed economiche e da pandemie di pericolosa ignoranza”.

Dopo gli appuntamenti della prima giornata, che hanno visto il laboratorio “Cervelli fumanti” sulla lotta al tabagismo e il confronto a più voci sul tema “Epidemie e pandemie nella storia: da Tucidide ai giorni nostri”, la Festa della scienza prosegue con il programma di venerdì 13.

Silvia Piconese

L’universo di batteri che normalmente abita il nostro organismo è al centro del laboratorio didattico “La comunità invisibile del microbiota”, in programma venerdì dalle 9 alle 10, a cura di Silvia Piconese e Giuseppe Sciumè dell’Istituto Pasteur Italia. Alle 10,15 comincia invece il dibattito su “Il ruolo sociale della scienza”: prendono la parola il giornalista e scrittore Davide Giacalone; il direttore dell’Unità di carcinogenesi molecolare dell’Istituto europeo di oncologia (Ieo) di Milano Pier Paolo Di Fiore; e il presidente di Federazione italiana scienze della vita (Fisv) Gennaro Ciliberto.

Premi per le scuole

Gli istituti che hanno partecipato attivamente alla manifestazione riceveranno in premio materiali per arricchire i propri laboratori didattici e scientifici e 11 volumetti di divulgazione scientifica della collana “I Ragazzi di Pasteur”, per implementare la dotazione delle biblioteche scolastiche.

La cerimonia di assegnazione dei premi si svolgerà, sempre online, venerdì alle ore 13. Tutte le scuole avranno inoltre la possibilità di partecipare alla selezione per ospitare un ricercatore insieme al quale dialogare sui temi più attuali delle biotecnologie.

La Festa della scienza è organizzata da associazione Apertamente, Istituto Pasteur Italia di Roma, Iiss “Don Tonino Bello” di Tricase e Comune di Andrano, in collaborazione con Università Sapienza di Roma, Fondazione Airc, Ibsa Foundation e diversi centri di ricerca.