Altra causa persa da RyanAir contro un viaggiatore di Aradeo: risarcito

1341

Aradeo – Giunto nel’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo) per prendere il volo diretto a Brindisi ed essere in riva al’Adriatico alle 10,15 come previsto, dopo insistenze sul ritardo che cominciava a crescere senza alcuna spiegazione, si sentiva dire alla fine che il volo era stato definitivamente cancellato. Per farsi perdonare la stessa compagnia aerea gli proponeva il volo per la stessa destinazione ma due giorni dopo, cioè invece del’8 gennaio scorso il 10. Il professionista originario di Aradeo, dato l’inatteso e grave contrattempo, perdeva un appuntamento di lavoro fissato per il 9 gennaio mentre un secondo incontro veniva spostato per impegni incrociati dei diretti interessati, al marzo successivo. Intanto però era costretto a pagare l’albergo prenotato prima della partenza dalla Lombardia (altri 189 euro).

La questione è finita, come altre riguardanti questi gravi disservizi, davanti al giudice ed il passeggero così bistrattato l’ha avuta vinta, vedendosi rimborsato sia del biglietto aereo che della camera d’albergo, oltre all’indennizzo contrattuale per un totale di 470 euro, cui vanno aggiunti interessi e le sue spese legali. “Ancora una vittoria per i passeggeri del traffico aereo e, anche in questo caso, il Giudice di Pace di Brindisi, in persona dell’avv. Lanzellotto”, commenta il legale del passeggero, avv. Stefano Gallotta, segretario di Codici Lecce, che ha anche dimostrato l’infondatezza della causa addotta da “Ryanair” circa il mancato volo “per le condizioni atmosferiche di Brindisi”, da dove però nelle stesse ore i voli arrivavano e partivano regolarmente. “Questa pronunzia conferma il consolidato orientamento giurisprudenziale che, prendendo le mosse dal Regolamento CE 261/2004 – rileva l’avvocato Gallotta – riconosce ai passeggeri vittime di cancellazioni e ritardi non soltanto gli indennizzi per importi che variano tra 250 e 600 euro, in base alla lunghezza della tratta, ma anche il rimborso per le spese sostenute in conseguenza dell’evento imputabile alla compagnia”.