Alezio e la Madonna della Lizza: ecco il programma della festa patronale

15025

Alezio – Note nuove per il paese in festa ad Alezio, pronta a celebrare la sua patrona, la Madonna della Lizza, dal 14 al 16 agosto. Tra un passato sempre attuale e tante novità, il programma della tre giorni aletina stilato dal Comitato festa patronale S. Maria della Lizza (guidato da Maurizio Dimo) promette come ogni anno di sorprendere tutti.

A cominciare dall’attesa: ad annunciare l’avvicinarsi della festa con il consueto “fischietto e tamburo” di prima mattina – orfana quest’anno di Silvestro Traetta, artista originario di Laterza e custode della tradizione che portava da anni per le strade del paese – quest’anno saranno, per la prima volta, dei giovani aletini (nella foto la presentazione nel Santuario).

Riflessioni, ricordi e racconti hanno accompagnato i giorni che precedono la novena nei vari rioni del paese, che hanno accolto la piccola statua della Madonna in processione. Ora tocca al “fischietto e tamburo” scandire i tempi dell’attesa fino al 14 agosto. Il giorno della vigilia, l’apertura della fiera sarà celebrata dal corteo in mattinata a cui parteciperanno “I Carvinati”, sbandieratori e musici di Carovigno, il Corteo storico murattiano della Pro loco Alezio, il Concerto bandistico municipale “Città di Alezio” e il Concerto bandistico “San Giorgio” di Matino. In serata “Metamorfosi – L’evoluzione della forma”, lo spettacolo sotto le luminarie a cura di Star Dance (alle ore 23), e la fiaccolata in largo fiera (ore 24).

Sveglia all’alba del 15 con la “fiera”, per proseguire alle 10 con il matinè musicale in piazza Vittorio Emanuele II con le bande “Città di Conversano” e “Città di Squinzano”. Seguono le esibizioni in cassarmonica in largo fiera a partire dalle 20,30, il concerto dei “Trash&Roll” presso Parco vittime delle mafie alle 22,30 e, come da tradizione a notte fonda – il grande spettacolo pirotecnico. La terza giornata di festa si concluderà con la musica di Demo Morselli e Marcello Cirillo alle ore 21,30 in largo fiera.

Gigi Toma (di Casarano) degli “Alla Bua”

Non si spengono i riflettori sulla festa, che continua anche sabato 17 agosto con la 19esima edizione della “Sagra della pittula”. Sul palco saliranno i “Fuori rotta” e gli “Alla Bua” (nella foto Gigi Toma). Si rinnovano le celebrazioni della “Lizziceddha” il 27 agosto, con la processione per le strade del paese alle ore 20,30, con fiaccolata e concerto bandistico a cura del Concerto bandistico “San Giorgio” di Matino.

Il già ricco programma agostano aletino presenta diverse inziative a corollario della tre giorni di festa. Il 10 agosto il Gruppo Trekking natura cultura presenta “Camminata a testa alta a San Lorenzo, per ammirare il cielo stellato (ritrovo e iscrizione: parco Don Tonino Bello, ore 20,30); dal 12 al 25 agosto l’associazione Grande Alezio propone “Alezio – Storie di tutti i giorni”, mostra illustrativa dei giornali locali aletini dell’ultimo quarto di secolo, presso il Museo civico messapico; dal 14 al 16 agosto “Interferenze” ripropone la sua esposizione fotografica sulla storia aletina con “I migliori anni della nostra vita”, in occasione dei suoi due lustri di vita associativa.