Aggressione con inseguimento: alla fine in due finiscono in ospedale

608

Otranto – Aggredisce il datore di lavoro con un bastone, viene inseguito e si schianta contro un muretto a secco. Protagonista, questa mattina a Otranto, un 45enne (A.M. le sue iniziali) che dapprima si è recato nell’abitazione del proprio datore di lavoro colpendolo più volte con un bastone in seguito ad un acceso diverbio scatenatosi, a quanto pare, per futili motivi.

In seguito a ciò l’aggressore si è dato alla fuga a bordo di una Citroen (per giunta priva di assicurazione) sulla strada che porta a Martano inseguito dall’Opel dell’uomo che era stato aggredito. Il parapiglia creatosi sulla Sp 151 ha poi provocato l’uscita di strada del conducente della Citroen, che ha poi raggiunto autonomamente l’ospedale di Scorrano per farsi medicare. L’altro ferito è stato invece trasportato al Vito Fazzi di Lecce. L’autovettura Citroen ed il bastone utilizzato per l’aggressione, lunga un metro e mezzo, sono stati sequestrati mentre l’aggressore  è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali e perchè privo dell’assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile.