“Adolescenti e social network”, se ne parla a Galatone con il “Comitato per la legalità”

443
Ida Tammaccaro

Galatone – Tra incontri tematici e uno sguardo alla vita politica della città, prosegue l’attività del “Comitato per la legalità”, nato a Galatone poco più di un anno fa su iniziativa di diversi gruppi e associazioni.

È in programma per domenica 21 febbraio (alle ore 18 sulla pagina Facebook del Comitato) l’incontro su “Adolescenti e social network: un rapporto controverso”, tema quanto mai d’attualità visti i recenti episodi che hanno a che fare con l’uso distorto dei canali telematici da parte dei più giovani. All’incontro, moderato da Antonio Maglio, prenderanno parte la vicepresidente del Comitato, Emanuela Settimo De Mitri, il dirigente del “Deledda” di Lecce Raffaele Capone, il capitano della Compagnia dei Carabinieri di Gallipoli Beatrice Casamassa e la dirigente del Compartimento Polizia postale Ida Tammaccaro. Spazio anche al giudice Francesco Mandoi (Direzione nazionale antimafia) e alla psicoterapeuta Imma D’Errico.

Lo scorso mese lo stesso Comitato aveva promosso un’altra iniziativa su “salute, lavoro e scuola al tempo del Covid19”, cui avevano preso parte, tra gli altri, anche il presidente Michele Emiliano e il vicepresidente del Consiglio regionale Cristian Casili.

All’organizzazione presieduta da Luigi Maglio non manca lo sguardo sulle vicende cittadine, spesso in aperta polemica con l’Amministrazione comunale: nel mirino del Comitato sia l’affidamento (per vent’anni) dei servizi cimiteriali all’azienda soletana “Ele.Mer impianti” (che nell’ambito di un project financing ha rimodulato i servizi all’interno dell’area con un lieve aumento dei costi dovuto all’Iva e qualche disagio nel passaggio di consegne all’inizio di gennaio) sia la rimodulazione di Imu e Tasi nell’ambito della legge di Bilancio 2020, con uno scambio di battute in “salsa social” tra la Settimo De Mitri e l’assessore ai Tributi Maurizio Pinca.