Abuso edilizio in zona paesaggistica non lontano dal mare: scatta il sequestro delle opere e la denuncia del proprietario

1245

Sannicola – Costruisce in zona paesaggistica e scattano denuncia e sequestro. In località Padula Bianca, lungo la litoranea ionica (non lontano da Gallipoli) ma nel territorio di Sannicola, i carabinieri della Forestale di Gallipoli hanno individuato una civile abitazione, composta da tre vani con gli impianti già completi così come la pavimentazione, realizzata in area sottoposta a vincolo paesaggistico in totale assenza di permesso di costruire. Al momento del sopralluogo è stata riscontrata la presenza di una piattaforma in cemento armato su cui, per circa 50 metri quadrati, era stato realizzato un fabbricato con una struttura portante in metallo a ridosso della quale era stata realizzata una muratura in conci di tufo sormontata da una tettoia spiovente. Le opere sono state sequestrate ed la 53enne F.P. , di Collepasso, è stata denunciata perché ritenuta responsabile del reato di realizzazione di opere edilizie in area sottoposta a vincolo paesaggistico in assenza di permesso di costruire ed autorizzazione paesaggistica, nonché per distruzione o deturpamento di bellezze naturali.